Crisi, parola fine anche per la storica "Torrianesi Pannelli": in 35 senza lavoro

"Un’altra volta dobbiamo usare la parola fine". Renzo Crociati, segretario di Fillea Cgil Rimini, annuncia così la chiusura della "Torrianesi Pannelli", azienda del settore del legno specializzata nella produzione di pannelli semilavorati per l’industria del Mobile

"Un’altra volta dobbiamo usare la parola fine". Renzo Crociati, segretario di Fillea Cgil Rimini, annuncia così la chiusura della "Torrianesi Pannelli", azienda del settore del legno specializzata nella produzione di pannelli semilavorati per l’industria del Mobile. Trenta operai e cinque impiegati sono senza lavoro. Crociati ricorda che la storica azienda "è stata pesantemente coinvolta dalle difficoltà che sta affrontando il settore, comprovate da un forte calo di commesse e da una conseguente maggiore difficoltà di accesso al credito".

Per Crociati "esistono poi ragioni di crisi proprie dell’Azienda che, per esempio negli anni di maggior sviluppo, tra il 2008 e il 2009, ha investito con l’obiettivo di espandersi, inconsapevole della crisi globale che stava per esplodere. Da qui il conseguente ammontare di debiti. Sono stati e saranno utilizzati gli ammortizzatori sociali disponibili ed è stato fatto anche un tentativo di costituzione di una cooperativa di lavoratori. Purtroppo, questo progetto si è arenato di fronte al rifiuto delle banche di elargire crediti. Anche per la vendita, sebbene si tratti di un’azienda altamente specializzata, non c’è stato niente da fare".

Conclude Crociati: "Come organizzazione sindacale possiamo confrontarci con le direzioni aziendali, discutere di bilanci e strategie, di contrattazione integrativa, possiamo fare di tutto, insieme ai lavoratori, per difendere il posto di lavoro, ma al punto in cui stiamo e, sia come Cgil provinciale che come Fillea lo abbiamo ribadito più volte, occorre una strategia di sistema per sostenere le filiere produttive e le competenze e le professionalità dei lavoratori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento