rotate-mobile
Economia

3 cose da sapere sul crowdfunding

Se pensi che il crowdfunding sia una semplice raccolta fondi, è ora di aggiornare il tuo know how sui siti più innovativi

L’ultima volta che è uscito il tema del crowdfunding, hai pensato che fai già abbastanza beneficienza? E’ ora di scoprire il crowdfunding in 3 semplici step.

1. E’ il carburante per nuove idee.

Chi ha un’idea innovativa e utile, ma non ha tutti i fondi per realizzarla, può presentare il suo progetto su apposite piattaforme, descrivendo in modo semplice e chiaro che cosa farebbe se avesse il budget sufficiente. Chi legge può decidere di dare un contributo con un bonifico o con carta di credito.

2. Offre vantaggi a tante persone.

Il vantaggio non è solo per il titolare del progetto, che può finalmente realizzarlo. Ma anche per chi partecipa e che spesso godrà di quelle attività (immagina a quanti può essere utile per esempio un car sharing notturno o un servizio di tutoring per studenti…). In più la maggior parte dei progetti premia i sostenitori con riconoscimenti onorifici tipo citazioni, targhe, menzioni d’onore, ma anche con l’utilizzo dell’attività stessa o altri vantaggi collaterali.

3. Funziona davvero solo su piattaforme sicure.

I fondi vengono versati al sito piattaforma che si occupa di pubblicizzare i progetti e poi ridistribuisce i contributi. Per questo è importante che sia un gestore sicuro. Un esempio valido è la nuova piattaforma Wind for Fund (http://windforfund.derev.com/), creata da Wind in collaborazione con DeRev. Il team seleziona i progetti migliori da pubblicare sul sito, offre consulenza gratuita per la diffusione, promuove la raccolta fondi e infine offre un contributo a fondo perduto ai progetti più meritevoli.

A Rimini spicca la proposta della Fondazione Meeting per l’amicizia fra i popoli. Per l’incontro che si tiene a Rimini da 37 anni, la Fondazione propone di ospitare almeno 100 volontari che vengono da tutto il mondo pagandosi viaggio e alloggio pur di partecipare a un momento di crescita, di scambio e di preghiera. Il Meeting nasce negli anni ’70 tra alcuni amici che condividevano l’esperienza cristiana ed è una luce su quanto di bello e buono c’è nella cultura del tempo. 

Questo progetto non propone un guadagno immediato, ma punta a dare importanza al valore dell’amicizia, proprio a partire dall’incontro a Rimini, simbolo di incontro e dialogo tra le persone e tra i popoli. Lo scorso anno sono arrivati volontari anche dal Messico e dal Kazakhstan. Ognuno di questi ragazzi può ripartire con un’idea di amicizia ancora più ricca e condividerà con altre persone nel mondo il piacere dell’ospitalità ricevuta a Rimini. Una cosa di cui essere orgogliosi!

Vai su windforfund.derev.com e dai il tuo contributo al progetto. A partire da 10€ ricevi un premio (dal ringraziamento sui social alla t shirt, fino alla cena di gala!). Partecipa da protagonista al futuro di Rimini aiutando il Meeting per l’amicizia a vincere. Insieme a Wind puoi rendere ancora più grande la tua città!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

3 cose da sapere sul crowdfunding

RiminiToday è in caricamento