Economia

Distribuzione del gas: Sgr Reti spa interessata all'acquisizione di "Servizi Città"

Sgr Reti s.p.a. ha presentato una manifestazione d’interesse per l’acquisizione della partecipazione societaria che Rimini Holding detiene in “Servizi Città s.p.a.”

Sgr Reti s.p.a. ha presentato una manifestazione d’interesse per l’acquisizione della partecipazione societaria che Rimini Holding detiene in “Servizi Città s.p.a.”, società che attualmente è sia proprietaria dell’impianto di distribuzione del gas nel Comune di Rimini, sia gestore del servizio.  Mercoledì mattina si è svolta l’apertura delle buste: è pervenuta una sola domanda, quella di Sgr Reti spa, che a seguito delle verifiche è risultata corretta e completa. Nelle prossime ore Rimini Holding inviterà il soggetto interessato a formulare l’offerta economica (base d’asta 8 milioni di euro), che potrà essere presentata entro il prossimo 30 settembre.

Con questa operazione l’Amministrazione Comunale anticipa un obbligo di legge, che prevede la cessione della proprietà dell’impianto di distribuzione del gas al soggetto che vincerà la gara d’ambito per la gestione del servizio (che vedrà Rimini come Comune capofila), in programma per la fine del 2015. Obiettivo del Comune è quello di poter avere a disposizione in tempi più stretti risorse economiche importanti che saranno destinate alla realizzazione di investimenti strategici per la città, tra cui il “Piano di salvaguardia della balneazione ottimizzato”.

Il soggetto che acquisirà la partecipazione societaria di Servizi Città s.p.a (e quindi la quota parte dell’impianto di distribuzione) sarà chiamato a pagare un conguaglio a Rimini Holding se, in occasione della gara per la gestione del servizio prevista per il 2015, il valore dell’impianto di distribuzione del gas risultasse superiore a quello posto come base d’asta per l’acquisizione societaria in corso. In questo modo si tutelerà il valore di un bene del Comune, evitando il rischio di “svenderlo”.

Una volta privatizzata, Servizi Città s.p.a. continuerà a gestire il servizio di distribuzione del gas fino a quando non subentrerà il nuovo gestore. Fino a quella data, Servizi Città continuerà a pagare all’Amministrazione Comunale il canone di concessione del servizio di distribuzione del gas a Rimini previsto dal “contratto di servizio”, pari a circa 3,5 milioni di euro all’anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Distribuzione del gas: Sgr Reti spa interessata all'acquisizione di "Servizi Città"

RiminiToday è in caricamento