Dopo le feste in arrivo le cartelle esattoriali di Agenzia delle Entrate

"Congelati" nel periodo natalizio, la Befana lascerà nella calza le richieste di pagamento

Sono 18mila gli atti esattoriali che sarebbero dovuti partire durante le feste di Natale e che, con l'eccezione di poco meno di mille considerati inderogabili, sono stati invece 'congelati' dall'Agenzia delle entrate. Il provvedimento ha l'obiettivo di non creare inutili disagi durante le festività natalizie evitando il recapito di richieste di pagamento durante questo periodo particolare dell'anno. Nelle due settimane tra Natale e la Befana sarà sospesa la notifica di 16.951 atti, mentre quelli che saranno inviati, perché inderogabili, sono circa 800. Per quanto riguarda i dati provinciali, al primo posto per numero di atti sospesi c'è Bologna con 3.404 cartelle e avvisi "congelati" durante le feste di Natale, seguita da Modena (2.417), Parma (2.000), Reggio Emilia (1.921), Rimini (1.675), Forlì Cesena (1.531), Ferrara (1.432), Ravenna (1.424) e infine Piacenza con 1.147.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

Torna su
RiminiToday è in caricamento