menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ecomondo e Key Energy, fiere "test" per eventi completamente digitali

Ieg collauda la sua piattaforma tecnologica: "L'esperienza dal vivo resta insostituibile ma la rotta digitale supporta lo sviluppo del business"

Ecomondo e Key Energy sono stati i primi due eventi fieristici riminesi full digital grazie al "collaudo" della piattaforma tecnologica bilingue progettata da da Ieg- Italian Exhibition Group. La piattaforma è stata avviata a fine 2019, spiega l'azienda, ma l'era della pandemia mondiale ha spinto sull'acceleratore rendendola accessibile agli utenti da tutto il mondo. Il nuovo servizio tecnologico è stato studiato "per completare e arricchire l'offerta dei saloni internazionali di Italian Exhibition Group- spiega l'ad Corrado Peraboni- ma che a causa delle restrizioni imposte dai recenti dpcm, è stata varata collaudando due fiere 'full digital'. Il progetto è stato adeguato in pochi giorni, proprio alla vigilia delle manifestazioni: dalla gestione di una esperienza fieristica 'ibrida', alla definizione di un format per la piena fruizione online dei contenuti business e culturali". Come spiega il digital manager di Ieg, Simone Zaccherini, per le due manifestazioni sono state realizzate tre 'piste di decollo' per la piattaforma: una per i visitatori che hanno navigato tra i contenuti delle fiere; una seconda per gli espositori, con l'opportunità di venire individuati dall'interlocutore potenzialmente più adatto a ricevere la proposta commerciale in una forma multimediale; la terza orientata all'innovazione più spinta, con un viaggio nel futuro della tecnologia green. Il bilancio dell'esperienza sono state: 400 aziende attive su 735 presenti; 21.000 utenti attivi tra il 3 e il 15 novembre scorsi; 33.897 partecipanti ai 140 eventi in programma seguibili in diretta e in seguito on demand

Per gli utenti è stato possibile quindi esplorare online tutte le proposte potenzialmente interessanti, pianificare un'agenda di meeting, avviare chat e videochat riservate per approfondire i contenuti, anche circoscrivendo la propria visita digitale selezionando cluster di prodotti. "L'esperienza dal vivo resta insostituibile - conclude Peraboni - ma la potenza tecnologica disponibile è in grado di esaltare innovazione e creatività espresse dalle imprese. Siamo sulla rotta digitale per moltiplicare il business sempre però con il timone ben saldo sulle manifestazioni in presenza".

(agenzia Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento