Ecomondo, il Coou lancia il concorso "io difendo l'ambiente"

Il Sistema Consorzio conferma la sua presenza a Ecomondo. La filiera breve costituita dal Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati, dalle aziende di raccolta e dalle imprese della rigenerazione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

Il Sistema Consorzio conferma la sua presenza a Ecomondo. La filiera breve costituita dal Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati, dalle aziende di raccolta e dalle imprese della rigenerazione, si presenta ancora una volta compatta alla manifestazione in programma a Rimini dal 6 al 9 novembre. Al Padiglione B7 Stand5 sarà possibile conoscere il ciclo di vita dell'olio lubrificante usato, approfondire le pratiche adatte alla sua gestione e incontrare i principali attori - il COOU, l'Associazione A.N.CO. per le imprese di raccolta e i rappresentanti della rigenerazione - di una filiera che ha portato l'Italia ai massimi livelli nel campo del recupero e del riciclo di questo rifiuto pericoloso. "Ecomondo - spiega il presidente del COOU, Paolo Tomasi - rappresenta un'occasione importante per incontrare i rappresentanti delle istituzioni, gli stakeholder e i cittadini. Nonostante un calo dei consumi sempre più forte, anche quest'anno il nostro lavoro si è confermato su livelli di eccellenza assoluta: la rete di raccolta garantisce il recupero quasi totale dell'olio lubrificante usato su tutto il territorio nazionale, evitandone la dispersione nell'ambiente. E il lavoro delle imprese di rigenerazione consente di produrre nuove basi lubrificanti dal 90% dell'olio usato raccolto, un risultato che non ha eguali in Europa e che consente all'Italia di risparmiare in maniera significativa sulle importazioni di greggio".

Come ogni anno, allo Stand del Sistema Consorzio si alterneranno incontri, convegni e dibattiti. Novità dell'edizione 2013 è il concorso "Io difendo l'ambiente", lanciato dal COOU e rivolto ai visitatori di Ecomondo e ai fan della pagina Facebook del Consorzio. A Rimini, dal 6 al 9 novembre, ognuno potrà scrivere il proprio slogan in difesa dell'ambiente sul grande albero presente nello stand: così, nel tre giorni della manifestazione, l'albero spoglio sarà via via rivestito con i messaggi ideati dai visitatori e dagli utenti di Facebook, che potranno iniziare a postare il loro motto già dal 4 novembre. Lo slogan vincitore - decretato dalla rete - sarà utilizzato nella prossima campagna di advertising sul web del Consorzio e l'autore sarà premiato con un tablet.

Torna su
RiminiToday è in caricamento