rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Economia

Ecomondo, apre a Rimini il grande appuntamento con la green economy

Al termine della cerimonia di apertura, via alla quarta edizione degli Stati Generali della Green Economy (3 e 4 novembre). Sarà presentata la prima Relazione sullo stato della green economy in Italia

Sarà il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti ad inaugurare martedì mattina a Rimini Fiera (ore 10.30, hall Sud) il grande appuntamento espositivo internazionale dedicato alla green economy. Insieme a lui, il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, il sindaco e presidente della Provincia di Rimini Andrea Gnassi e il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni. Venerdì è atteso in visita all’esposizione anche Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Al termine della cerimonia di apertura, via alla quarta edizione degli Stati Generali della Green Economy (3 e 4 novembre). Sarà presentata la prima Relazione sullo stato della green economy in Italia. Interverranno Simona Bonafè (Vicepresidente Intergruppo “Investimenti a lungo termine e reindustrializzazione”, Parlamento Europeo) e Ian Parry (Responsabile del Programma Ambiente, Clima ed Energia, FMI). Le conclusioni saranno tratte dal Ministro. Nel pomeriggio spazio alle sessioni tematiche parallele.

Nel primissimo pomeriggio il Ministro Galletti interverrà anche alla presentazione dell’iniziativa Spreco Zero, “Alimentazione e stili di vita sostenibili”, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e l’Anci, e ad H2R Salone della Mobilità Sostenibile (hall Sud) per un colloquio con le case automobilistiche sul tema “idrogeno ed elettrico”. Quindi la sigla dell’Accordo sulla mitigazione del rischio idrogeologico, a partire dal rinascimento costiero, che sarà firmato alle 16.15 dallo stesso Galletti e dal presidente della Regione, Bonaccini. La firma avverrà durante il convegno sulla difesa della costa che partirà alle 15.45 in sala Air (padiglione D3).

Ecomondo 2015 vivrà una dimensione “social” di grande impatto: il team green di Rimini Fiera ha deciso di rilanciare e potenziare ulteriormente la comunicazione sui nuovi canali web. Ed è così che verrà rinforzata anche la sezione del Social Media Corner, uno spazio fisico dove i green blogger si potranno incontrare, condividendo pensieri e materiali, e che sarà sede dell'assemblea nazionale della Fima, Federazione Italiana Media Ambientali. La fiera ospiterà anche numerosi blogger, nazionali ed internazionali, dediti alle tematiche della sostenibilità nell'accezione più vasta del termine. La stampa specializzata di tutto il mondo seguirà la manifestazione e ne daranno notizia anche corrispondenti di testate a grande diffusione brasiliane, tedesche, americane, inglesi e spagnole.

Il filo rosso dei contenuti fieristici e culturali (200 convegni, oltre 1.000 relatori) è l’affermazione dell’economia circolare, che mira all’utilizzo, nel ciclo produttivo, di materie ‘prime’ e ‘seconde’. Nelle giornate, focus significativi su biobased industry e chimica verde. Grande spazio all’internazionalità, con operatori attesi da 90 Paesi. Da segnalare lo spazio dedicato alla Città Sostenibile, con i progetti e le tecnologie che affermano una rete di ‘città intelligenti’. Uno spazio suddiviso in quattro aree: mobilità e trasporto pubblico locale con il nuovo Ibe Green: la Via delle Acque, con le aziende produttrici di case per l’acqua pubblica, il Parco delle Innovazioni con le start-up ambientali e le tecnologie più avanzate; l’area rifiuti per rendere più efficaci raccolta e smaltimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecomondo, apre a Rimini il grande appuntamento con la green economy

RiminiToday è in caricamento