menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Enada Primavera tiene il muro dei 25mila visitatori

Un volano per avviare il superamento di anni congiunturalmente complessi: questo ha rappresentato per la filiera del gioco la 26esima Enada Primavera, conclusasi venerdì a Rimini Fiera

Un volano per avviare il superamento di anni congiunturalmente complessi: questo ha rappresentato per la filiera del gioco la 26esima Enada Primavera, conclusasi venerdì a Rimini Fiera, mostrando segnali di rinnovamento sia sul fronte commerciale, sia su quello produttivo. Al termine delle tre giornate di fiera sono stati 25.208 i visitatori professionali (-6,45% sull’edizione 2013). Dopo la fase iniziale svoltasi venerdì, fra sabato e domenica è poi entrato nel vivo anche il Campionato Europeo di Flipper Sportivo (15 Paesi in gara con 240 concorrenti a disputarsi l'ambito titolo vinto da Kristizian Szalai, ungherese. Secondo lo svizzero Michael Trepp e, terzo, l'austriaco Markus Stix) attirando a Rimini Fiera un’ulteriore quota di visitatori.

La copertura mediatica di Enada Primavera ha raggiunto il top: servizi su TG1 e TG5, RTL 102.5, intere pagine dedicate dai grandi quotidiani nazionali come Il Corriere della Sera, La Repubblica, Il Giornale, gallery sui principali new media. 42mila le impression su Twitter per #enadaprimavera. Enada Primavera , la più importante fiera per operatori del Sud Europa, accanto alla presenza al completo dei concessionari del gioco, ha proposto su quattro padiglioni tutti i big del comparto amusement: in mostra le tendenze che nella prossima estate saranno protagoniste nelle sale giochi della penisola.

Da segnalare, la vivace offerta di giochi tradizionali, a loro volta rinnovati e rivisitati, e ora di nuovo protagonisti nelle aree che crescono negli spazi commerciali e nei pubblici esercizi. Grande successo di pubblico e partecipanti anche per il 1° Trofeo Enada di biliardino a coppie (vinto dalla coppia cesenate Vignali – Sioli), preludio ad un grande evento programmato già per l’edizione 2015. La kermesse, organizzata da Rimini Fiera per conto di SAPAR, l’associazione di riferimento del settore, ha sviluppato con forza il messaggio che invita ad un ‘gioco responsabile’.

“Il nostro è un settore in perenne attesa di quella stabilità normativa che consenta alle imprese di produrre investimenti – commenta il presidente di Sapar Raffaele Curcio – Nonostante ciò, questa edizione di Enada ha mostrato la vivacità che le imprese sanno esprimere ed ha confermato le attese, mostrandosi strumento efficace, utile al business e al dialogo. Ora ci auguriamo che soprattutto nel percorso del Disegno di Legge di Delega Fiscale si comprenda il valore del dialogo e del confronto fra operatori, Governo e Aams, così da intervenire in modo equo, a tutela del consumatore e delle imprese”.

“Siamo soddisfatti – commenta il presidente di Rimini Fiera Lorenzo Cagnoni – perché la formula business s’è mostrata capace di garantire pienamente la funzione commerciale della fiera. Inoltre, nonostante le difficoltà del mercato, non si è intaccato il ‘muro’ dei 25mila visitatori professional raggiunto in questi anni. Gli eventi collegati hanno aggiunto appeal all’evento e lavoreremo ulteriormente a svilupparli”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento