menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Fiera del Gioco festeggia 40 anni

40 anni festeggiati alla grande! Enada, Mostra Internazionale degli Apparecchi da Intrattenimento e da Gioco, promossa dall’Associazione Sapar, organizzata da Rimini Fiera

40 anni festeggiati alla grande. Enada, Mostra Internazionale degli Apparecchi da Intrattenimento e da Gioco, promossa dall’Associazione Sapar, organizzata da Rimini Fiera col patrocinio di AAMS Monopoli di Stato, manda in archivio un’eccellente edizione con 15.896 visitatori (+8,1% sul 2011, quando furono 14.702). Enada, con le imprese protagoniste della filiera del gioco, ha occupato tre padiglioni della Fiera di Roma, 200 le aziende presenti su 30mila mq. In mostra le innovazioni delle principali aziende italiane e straniere del comparto su prodotti, tecnologie e servizi. Il 35% degli espositori erano esteri.

La quarantesima edizione di Enada Roma – commenta Raffaele Curcio, presidente di SAPAR - è stata l'occasione per fare chiarezza su alcuni punti essenziali. La demonizzazione del settore non aiuta e non dobbiamo dimenticare che questa filiera non solo porta gettito erariale ma soprattutto molti posti di lavoro. Durante i tre giorni della fiera abbiamo condiviso con tutti gli operatori delle iniziative rivolte soprattutto alla prevenzione delle ludopatie, come il progetto pilota avviato con il SERT di Cesena, e speriamo di poter arrivare alla prossima edizione della fiera con dati più precisi del fenomeno”.

“Il percorso di Enada è sempre più solido – commenta Lorenzo Cagnoni, presidente di Rimini Fiera – e perfettamente in grado di rappresentare nei due appuntamenti annuali il dinamismo di una categoria imprenditoriale coesa e protesa al’innovazione. Dopo il quarantennale di ENADA a Roma ci prepariamo a festeggiare i 25 anni di Enada Primavera a Rimini nel prossimo marzo”.

Nel corso delle tre giornate di fiera sono emersi molti temi di interesse per la filiera del gioco, composta da 5.800 imprese con 100.000 addetti. A partire dalla constatazione secondo la quale alla crescita della raccolta (51,23 miliardi di euro, +20% nei primi sette mesi del 2012) si contrappone un calo del 10% delle entrate dell’erario a causa dello spostamento dei giocatori su proposte meno redditizie per lo Stato. Le Newslot restano comunque il gioco più diffuso (32% di market share) ed il maggior ‘contribuente’, avendo erogato da gennaio a luglio di quest’anno 1,93 miliardi (41,1% delle entrate erariali dai giochi).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento