menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Family card: Provincia e imprese in aiuto alle famiglie numerose

Destinata alle famiglie con almeno tre figli a carico e reddito ISEE complessivo inferiore ai 15mila euro, si tratta di una card con cui accedere a sconti relativi ad un paniere di beni e servizi primari

La Provincia di Rimini ha varato l primo protocollo d’intesa con le associazioni economiche per la realizzazione del progetto Family card, facendo seguito all’approvazione da parte del Consiglio Provinciale di uno specifico ordine del giorno. Attivato nei mesi scorsi un tavolo di confronto e co-progettazione con i Comuni e successivamente presentate le proposte emerse alle associazioni di categoria e ai sindacati, al progetto hanno aderito finora Lega Coop (anche le reti di grande distribuzione COOP e CONAD), Cna e Confcommercio. L’adesione è destinata, auspicabilmente, ad ampliarsi nelle prossime settimane.

 

Destinata alle famiglie con almeno tre figli a carico e reddito ISEE complessivo inferiore ai 15mila euro, si tratta di una card con cui accedere a sconti relativi ad un paniere di beni e servizi primari (individuato tramite precise indicazioni dell’associazione Famiglie numerose) riconducibili ad alimentari, farmaci e abbigliamento. A ciascun nucleo famigliare sarà distribuita, secondo modalità in via di definizione assieme ai Comuni della provincia, una tessera sconto che darà diritto all’intestatario/capo famiglia di fruire di uno sconto non inferiore al 10% negli esercizi aderenti (che si andrà ad aggiungere ad eventuali promozioni in corso).

 

“Questo progetto sperimentale parte coinvolgendo le famiglie numerose, in questo momento la fascia di popolazione tra le meno tutelate, ma nell’ipotesi di un buon esito potrà essere allargata anche ad altre fasce, in primis gli anziani, e per la fruizione dei servizi comunali, facendone così uno strumento permanente” dichiara l’assessore Mario Galasso.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento