rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Cooperative

Fatturato e forza lavoro in crescita: si chiude un anno positivo per Federcoop Romagna

L’anno 2022 ha visto Federcoop vincere la scommessa sul progetto di ricerca e formazione di nuovo personale: attraverso l’accordo con Randstad sono 500 le persone assunte nei primi 10 mesi dell’anno che sta per terminare

Si chiude un anno positivo per Federcoop Romagna, la realtà dei servizi per le imprese di Legacoop Romagna che si riunisce in convention a Villa Torlonia lunedì 19 dicembre. Un fatturato che cresce del 16%, passando da 5,4 milioni del 2021 a 6,2 milioni (superando leggermente le previsioni), l’organico complessivo che tocca quota 107 (erano 92 l’anno precedente), il rafforzamento di Welfare.coop la piattaforma per il welfare aziendale che oggi garantisce servizi a 5.000 lavoratori delle cooperative romagnole.

L’anno 2022 ha visto Federcoop vincere la scommessa sul progetto di ricerca e formazione di nuovo personale: attraverso l’accordo con Randstad sono 500 le persone assunte nei primi 10 mesi dell’anno che sta per terminare. Confortante anche il risultato della Federcoop Academy, il percorso formativo rivolto a neodiplomati e neolaureati realizzato con il supporto di Demetra. Il 2022 ha inoltre visto un ampliamento di Federcoop Romagna anche sul fronte delle sedi, con l’apertura della seconda sede di Forlì, per venire incontro alle esigenze dei nuovi clienti del territorio.

Il programma si aprirà con i saluti del presidente di Legacoop e Federcoop Romagna Mario Mazzotti, mentre l’amministratore delegato Paolo Lucchi terrà la sua relazione sull’andamento e le prospettive della società e del mercato. Previsti anche gli interventi della consigliera di amministrazione Elena Zannoni, della responsabile amministrativa Cristina Montaguti, del direttore tecnico Maurizio Talli e della responsabile risorse umane Ornella Rutigliano. Ospite della giornata sarà il popolare scrittore e attore Roberto Mercadini, che si esibirà in una performance sulla storia della cooperazione romagnola.

"L’anno futuro - dice Mario Mazzotti - vedrà Federcoop impegnata nell’offerta di un nuovo ventaglio di servizi per assecondare le nuove esigenze del mercato: dalla cybersecurity ai progetti sulle comunità energetiche, dai mobility manager alle certificazione di genere, passando per gli strumenti partecipativi on line, che riteniamo molto importanti per rafforzare il coinvolgimento democratico di soci e dipendenti».

"Abbiamo molti progetti in cantiere - dichiara Paolo Lucchi - che prevedono anche un allargamento ulteriore del personale con 7 nuove assunzioni nei primi mesi dell’anno nuovo e 4 tirocinanti. Prevediamo inoltre un ulteriore allargamento della nostra presenza sul territorio, sulla base del percorso di crescita che abbiamo intrapreso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatturato e forza lavoro in crescita: si chiude un anno positivo per Federcoop Romagna

RiminiToday è in caricamento