menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferretti, mentre i lavoratori sono in bilico arriva il super yacht Ferretti 960

Ferretti Yachts presenta Ferretti 960, la più grande imbarcazione planante da diporto progettata e realizzata dal marchio storico del Gruppo. Omologata CE sotto i 24 metri, la nuova imbarcazione porta avanti la linea di sviluppo progettuale intrapresa in questi ultimi anni dal brand

Ferretti Yachts presenta Ferretti 960, la più grande imbarcazione planante da diporto progettata e realizzata dal marchio storico del Gruppo. Omologata CE sotto i 24 metri, la nuova imbarcazione porta avanti la linea di sviluppo progettuale intrapresa in questi ultimi anni dal brand, massimizzandone concetti e contenuti con l’obiettivo di realizzare un prodotto senza eguali nella sua categoria. È questa la filosofia alla base di questa nuova ammiraglia, interamente costruita nello stabilimento produttivo del Gruppo Ferretti a Cattolica.

Frutto come sempre della stretta collaborazione fra Studio Zuccon International Project,  firma di tutta la gamma Ferretti Yachts, AYTD - Advanced Yacht Technology & Design e il team di ingegneri, architetti e designer del Gruppo Ferretti, Ferretti 960 mantiene il design dello scafo e le linee d’acqua della precedente ammiraglia Ferretti 881 - uno dei modelli di maggior successo del brand -, rappresentandone allo stesso tempo l’ideale evoluzione e il degno erede.

Con i suoi 29,20 metri di lunghezza fuori tutto e i 23,98 di lunghezza di costruzione, l’ammiraglia rientra nella categoria di progettazione CE e può, quindi, essere gestita a tutti gli effetti come un’imbarcazione da diporto, anche senza l’ausilio di un comandante professionale offrendo, al tempo stesso, un’abitabilità da record rispetto ad altri modelli della sua fascia. Ferretti 960 porta al massimo livello concetti abitativi oggi presenti su imbarcazioni di maggior piedaggio: la nuova ammiraglia, infatti, è la prima imbarcazione da diporto planante del brand con cabina armatoriale a pruavia sul ponte principale e quattro dedicate agli ospiti nel ponte inferiore, tutte di simili dimensioni e allestimento. Il layout - che sarà disponibile anche in versioni alternative per soddisfare le specifiche esigenze dei vari mercati internazionali in cui opera il Gruppo - si completa con tre confortevoli cabine equipaggio ad accesso riservato dalla cucina, soluzione tipica dei maxi yacht per garantire massima privacy all’armatore.

Il profilo esterno traccia un nuovo corso nel design per gli scafi plananti di grandi dimensioni: la superficie vetrata lungo tutto il ponte principale lo “taglia” da poppa fino a estrema prua e contribuisce ad alleggerire il profilo complessivo dell’imbarcazione, dando al contempo grande luminosità agli interni. Questa scelta impatta in maniera sostanziale sul design, donando grande sportività alla barca e apportando innovazione nell’alto di gamma Ferretti Yachts. La falchetta ribassata a centro barca su entrambe le murate, in corrispondenza della zona dining, contribuisce ad aumentare ulteriormente la luminosità interna e alleggerisce la linea esterna. La plancia sopraelevata permette, inoltre, di sfruttare al massimo gli spazi interni del ponte principale, portando la superficie complessiva del deck ai vertici della categoria. Anche gli spazi esterni sono notevolmente aumentati. Il flybridge, di grandissime dimensioni, è dedicato esclusivamente al relax. Sottocoperta, infine, le quattro grandi vetrate inserite nello scafo, all’altezza delle cabine ospiti, offrono grande luminosità e rafforzano il concetto di cabine “gemelle”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento