menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiere, Sigep in formato online chiude con 1.250 ore di collegamento e 250 espositori

Ieg: "Centrati gli obiettivi che la community chiedeva per dare continuità al mercato dei prodotti e delle tecnologie delle quattro filiere e anticipare le prospettive"

Giù il sipario sul Sigep full digital, con il Salone internazionale della gelateria, pasticceria e panificazione artigianali e del caffè che dà appuntamento all'anno prossimo, in presenza, a Rimini. Nei tre giorni da remoto l'expo organizzata da Italian exhibition group, la società nata dalla fusione delle Fiere di Rimini e di Vicenza, registra 250 espositori presenti, il 25% degli operatori proveniente da 136 Paesi stranieri, 268 buyers da 60 Paesi, 2.500 incontri e 1.250 ore di collegamento web. Come sottolinea Ieg, sono stati "centrati gli obiettivi che la community del fuori casa dolce chiedeva per dare continuità al mercato dei prodotti e delle tecnologie delle quattro filiere e anticipare le prospettive di evoluzione dei mercati, con un grande respiro internazionale".

Il networking si è articolato in 10 differenti lingue, con 5mila contatti e circa 10mila messaggi scambiati. Inoltre, quasi 24 milioni di contatti media raggiunti nei tre giorni della manifestazione, 138 giornalisti accreditati e 750mila utenti unici entrati in contatto. Vision Plaza e Sigep Lab hanno ispirato i professionisti connessi da tutto il mondo con analisi di mercato e case history da un lato, e con gli approfondimenti su tecnologie e tecniche di preparazione dei prodotti dall'altro. Il gelato artigianale, prosegue Ieg, conferma l'attitudine a incontrare l'esigenza dei consumatori di un alimento salutare e con ingredienti di eccellenza, sempre in continua sperimentazione, lanciato sul fronte internazionale e con la prospettiva di arrivare a vere e proprie collezioni di gusti stagionali.

La pasticceria indica la necessità di formazione continua e affinamento culturale, per trovare posto nel sistema della ristorazione di alta fascia cosi' come in quella dell'azienda di vicinato. La panificazione trasforma la tradizione ancestrale del lievito in contemporaneità, anche nei dolci da ricorrenza, in un connubio sui dolci e sulle centinaia di varianti regionali italiane del pane. Il caffè trova nelle nicchie delle specialty il nuovo canale di contatto con la clientela. Packaging, comunicazione, social media, canali di vendita, corrieri per il delivery, chiudono l'ecosistema dell'Horeca 4.0 delineato al Sigep Exp. Un patrimonio scaturito dal lavoro condotto con Cast Alimenti, Associazione italiana Gelatieri, Accademia maestri pasticcieri italiani, Conpait, Comitato organizzatore della Coppa del mondo della Gelateria, Specialty Coffee Association Italy e Richemont Club Italy e, ancora, dalla decennale collaborazione con le testate di riferimento come Bargiornale, Dolcesalato, Italian Gourmet, Pasticceria Internazionale e Punto It. (fonte Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ritenzione idrica: come eliminarla in poche mosse

Ristrutturare

Come trasformare una finestra in un balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento