Economia

Fusione fiere, la Camera di Commercio di Bologna: "Di nozze si parli dopo il voto"

A intervenire nella disputa il presidente Valerio Veronesi: "Terminate le elezioni torneremo a sederci per vedere se si può fare qualcosa. Senza preconcetti"

Se la Riviera scalpita, da Bologna arriva un nuovo invito a non correre sulla strada che, in teoria, dovrebbe portare alla fusione tra la Fiera di Bologna e Ieg (la società quotata cui fanno capo le fiere di Rimini e Vicenza). "Credo si debba aspettare l'elezione dei nuovi sindaci", si limita a dire il presidente della Camera di commercio di Bologna, Valerio Veronesi. "Da lì torneremo a sederci per vedere se si può fare qualcosa. Senza preconcetti", assicura il numero uno della Mercanzia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fusione fiere, la Camera di Commercio di Bologna: "Di nozze si parli dopo il voto"

RiminiToday è in caricamento