Sabato, 31 Luglio 2021
Economia

Il Giappone si conferma campione del mondo junores di pasticceria

Yokouchi e Yuki Matsuda domenica sera hanno prevalso sulla coppia italiana, il bresciano Andrea Marzo e il bergamasco Mattia Cortinovis

Il Giappone si conferma campione del mondo junores di pasticceria. E’ stato un testa a testa con l’Italia e per soli sei punti (3918 a 3912) Yokouchi e Yuki Matsuda domenica sera hanno prevalso sulla coppia italiana, il bresciano Andrea Marzo e il bergamasco Mattia Cortinovis. Terza la Francia (3733). Nove le nazioni in gara alla fiera di Rimini: Francia, Giappone, India, Filippine, Singapore, Messico, Polonia, Russia e Italia. Le creazioni si sono ispirate al tema Planet Fantasy, il potere della fantasia  e sono state valutate in base alla qualità, alla ricerca nell’utilizzo delle materie prime e al perfezionamento del livello tecnico. Il mondiale juniores si è svolto alla Pastry Arena, in diretta streaming in tutto il mondo, con repliche notturne per favorire le nazionali con differente fuso orario. “Possiamo racchiudere questo mondiale in una parola: esperienza – commentano i due ragazzi italiani – Un anno di allenamenti, poi questa sfida così incerta in uno scenario straordinario a Sigep. Siamo soddisfatti, abbiamo dato il meglio di noi e in gara abbiamo fatto meglio di quanto non ci riuscisse nelle settimane scorse”. Un consiglio ai giovani in cerca di lavoro? “Se vi piace questo mondo mettetevi in gioco, sappiate che c’è da sacrificarsi, da lavorare tanto, ma le soddisfazioni ripagano alla grande”. Mattia Cortinovis è figlio d’arte e lavora nella pasticceria di famiglia a Bergamo; Andrea Marzo ha iniziato l’attività in un albergo di Riccione, poi dopo esperienze estere è arrivato in una pasticceria di Erbusco nel bresciano, in futuro pensa di rientrare nel locale di famiglia a Torino.

continua nella pagina successiva ====>

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Giappone si conferma campione del mondo junores di pasticceria

RiminiToday è in caricamento