rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Economia

Hera in campo per contrastare la povertà energetica e aiutare i clienti in difficoltà

Un pacchetto di iniziative sono già disponibili per fare fronte ai rialzi di prezzo sui mercati internazionali dell’energia

 Opzioni di sostegno ai pagamenti, definite anche in collaborazione con enti e associazioni del territorio, a tutela crescente in funzione della difficoltà delle famiglie. Ma anche soluzioni per il risparmio energetico e strumenti di comunicazione per veicolare tutte le opzioni di supporto disponibili. Sono questi gli strumenti del Gruppo Hera per affiancare i propri clienti nella complessa fase di rialzo dei costi energetici internazionali. Si tratta di un vasto pacchetto di misure di protezione e prevenzione con l’obiettivo di supportare soprattutto le utenze più fragili. Le misure del Gruppo Hera sono già disponibili con l’obiettivo di fornire un supporto continuativo, utile non solo a prevenire i distacchi delle utenze, ma anche a promuovere reti di aiuto nelle comunità e un uso più consapevole dell’energia. A queste misure si aggiungeranno gli interventi emergenziali che il Governo sta definendo per il primo trimestre 2022, utili a calmierare il rincaro eccezionale delle tariffe di energia elettrica e gas.

Lo strumento di contrasto più immediato al caro energia è la rateizzazione delle bollette, che ha già dimostrato, nell’esperienza della multiutility, l’efficacia nel riuscire a garantire la continuità delle forniture. Su questo fronte il Gruppo Hera ha reso disponibile un sistema di tutele crescenti per i clienti in funzione della difficoltà economica. In particolare, tutti i clienti, famiglie e aziende di piccole dimensioni, in regola con i pagamenti possono richiedere pagamenti delle bollette in 3 rate mensili, mentre per i clienti in cassa integrazione, mobilità o neolicenziati è prevista la possibile estensione a 6 rate. Per i clienti di più grandi dimensioni vengono valutate soluzioni specifiche. Da inizio 2021 sono state circa 190mila le rateizzazioni concesse dal Gruppo Hera ai propri clienti. Le politiche di dilazione dei pagamenti diventano ancora più flessibili, in caso di clienti assistiti dai servizi sociali comunali. In questo caso è possibile, fra le altre cose, estendere fino a 9 mesi le rateizzazioni, azzerare gli interessi e ottenere l’abbattimento di parte dei costi di riattivazione, in caso di utenze già staccate per morosità.

L’impegno del Gruppo Hera per garantire la fornitura di energia elettrica e gas anche per i clienti più disagiati e in difficoltà con i pagamenti delle bollette si è sviluppato nella definizione di protocolli finalizzati principalmente a definire modalità di collaborazione con gli operatori dei servizi sociali, utili, appunto, a prevenire le situazioni di morosità e, dunque, a garantire la continuità energetica anche ai nuclei familiari in stato di accertato bisogno. La rete di protezione attivata con gli enti locali conta attualmente 29 protocolli attivi, per un totale di 100 comuni coinvolti. A testimonianza dell’impegno della multiutility su questo fronte, solo nel secondo semestre 2021, sono stati sottoscritti 14 nuovi protocolli con il coinvolgimento di ulteriori 25 comuni, che hanno consentito di ampliare del 15% la platea dei nuclei familiari inclusi nel monitoraggio di preavviso della sospensione. I numerosi protocolli si aggiungono alle attività di confronto continuativo con le associazioni dei consumatori sui territori serviti per fornire loro informazioni tempestive e trasparenti su tutte le misure messe in campo dal Gruppo Hera.

Il Bonus Sociale rappresenta uno sconto nelle bollette di gas, luce e acqua che garantisce un risparmio alle famiglie numerose o a quelle in condizioni di disagio economico o fisico. È uno strumento introdotto dal Governo e gestito con la collaborazione dei Comuni e dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera). Per usufruire del bonus, il nucleo familiare è tenuto a presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica al Comune o a un Centro di Assistenza Fiscale o online all’INPS attraverso il servizio dedicato ai fini dell’ottenimento dell’Isee. Prevenzione però significa anche un uso dell’energia più consapevole ed efficiente, per abbatterne all’origine i costi. È per questo che accanto alle forniture di gas ed energia elettrica, il Gruppo Hera offre ai propri clienti soluzioni per ridurre i consumi. Questo con prodotti per migliorare l’efficienza energetica (ad esempio, caldaie a condensazione ad alta efficienza, lampadine Led) e passare all’autoproduzione (impianti fotovoltaici), ma anche con report gratuiti come il Diario dei Consumi, in cui il cliente trova il trend dei propri consumi messo a confronto con quelli di un cliente-tipo con le sue stesse caratteristiche. 

“Siamo consapevoli che a causa dei rialzi in corso dei prezzi dell’energia molti clienti possano trovarsi in difficoltà” spiega Cristian Fabbri, Direttore Centrale Mercato del Gruppo Hera e Amministratore Delegato di Hera Comm. “Contiamo che gli strumenti che abbiamo reso disponibili, ai quali si aggiungeranno le iniziative emergenziali che il Governo sta finalizzando, potranno essere di supporto ai nostri clienti, a partire dalle utenze più fragili.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hera in campo per contrastare la povertà energetica e aiutare i clienti in difficoltà

RiminiToday è in caricamento