rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Economia

Hera si aggiudica la gara per servizio idrico nel riminese

Per i prossimi 18 anni gestirà oltre 160.000 mila utenze, distribuite lungo una rete di oltre 3.000 km, il contratto ha un valore di oltre 1,7 miliardi di euro

L'Agenzia territoriale dell'Emilia-Romagna per i servizi idrici e rifiuti (Atersir), in veste di stazione appaltante, ha aggiudicato ufficialmente a Hera la gara per la gestione del servizio idrico integrato sul territorio della provincia di Rimini, a esclusione del comune di Maiolo. L'aggiudicazione, spiega una nota, riguarda in particolare 24 comuni del riminese, fra cui il Capoluogo, e oltre 160.000 mila utenze, distribuite lungo una rete di oltre 3.000 km. Grazie all'aggiudicazione della gara, tra le prime bandite in Italia, il nuovo servizio di distribuzione acqua nel riminese sarà all'insegna della sostenibilità e dell'innovazione e il Gruppo Hera, già gestore uscente nei 24 comuni, avrà la titolarità del servizio per i prossimi 18 anni. Il contratto, che sarà firmato nei prossimi mesi fra la multiutility e Atersir, ha un valore di oltre 1,7 miliardi di euro. Il progetto del Gruppo Hera prevede che una parte consistente dei circa 250 milioni di euro previsti per investimenti sul territorio nei prossimi 18 anni saranno impiegati per prevenire e contenere le perdite, potenziare la rete e aumentarne ulteriormente l'affidabilità e la resilienza, garantendo così al meglio la continuità del servizio. Il presidente Tomaso Tommasi di Vignano ha commentato: "Siamo particolarmente soddisfatti dell'aggiudicazione della gara per la gestione del servizio idrico integrato per la provincia di Rimini". L'a.d. Stefano Venier ha aggiunto: "Oltre a preservare posti di lavoro e professionalità locali, la nostra volontà è quella di creare nuovo valore per Rimini e per i comuni gestiti".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hera si aggiudica la gara per servizio idrico nel riminese

RiminiToday è in caricamento