Ieg approva il bilancio 2019, Corrado Peraboni è il nuovo amministratore delegato

La fiera chiude con un volume d’affari 176 milioni di euro, ebitda 40 milioni e un utile netto 13 milioni

Si è svolta l’Assemblea degli Azionisti di Italian Exhibition Group per l'approvazione del Bilancio 2019 e per il rinnovo dell'Organo di controllo. L’Assemblea ha approvato il Bilancio consolidato, così come licenziato dal Consiglio d’Amministrazione di IEG il 7 aprile scorso, con i seguenti numeri salienti: volume d’affari 176 milioni di euro, ebitda 40 milioni, utile netto 13 milioni. L’Assemblea ha poi proceduto al rinnovo dell’Organo di controllo: il presidente è la dottoressa Alessandra Pederzoli (espressione delle minoranze), mentre i membri effettivi sono il dott. Massimo Conti e il dott. Marco Petrucci. Nella seduta odierna l’Assemblea ha infine provveduto a confermare la nomina di Corrado Peraboni (cooptato a dicembre scorso dal Consiglio di Amministrazione) e, su proposta delle minoranze, alla nomina della dottoressa Alessandra Bianchi in sostituzione del Consigliere d’Amministrazione di IEG, Lucio Gobbi che aveva assunto nei mesi scorsi altro incarico.

L’Assemblea degli Azionisti ha approvato il Bilancio d’esercizio della Società al 31 dicembre 2019 e ha deliberato di accantonare l’utile 2019, complessivamente pari ad Euro 13.897.502, per Euro 13.133.139 in un’apposita riserva e per Euro 764.363 a riserva legale e statutaria. Nel corso dell’Assemblea degli Azionisti è stato inoltre presentato il Bilancio Consolidato relativo all’esercizio 2019 del Gruppo IEG ed è stata presentata la dichiarazione consolidata contenente le informazioni di carattere non finanziario ai sensi del Decreto Legislativo 30 dicembre 2016, n. 254 relativa all’esercizio 2019. L’esercizio consolidato 2019 ha chiuso con Ricavi Totali pari ad Euro 178,6 milioni (+11,8% rispetto al 2018), un EBITDA pari ad Euro 41,9 milioni (+35,7% rispetto al 2018), un EBIT pari ad Euro 24 milioni (+25,9% rispetto al 2018) ed un Utile Netto di competenza degli azionisti della Capogruppo del Periodo pari ad Euro 12,9 milioni (+24,1% rispetto al 2018). L’Assemblea degli Azionisti, inoltre, ha deliberato di confermare in nove il numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione e di integrare lo stesso nominando Corrado Peraboni e Alessandra Bianchi sino alla data di cessazione del mandato del Consiglio di Amministrazione attualmente in carica e, quindi, fino alla data dell’Assemblea degli Azionisti di approvazione del bilancio per l’esercizio 2020.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si precisa che Corrado Peraboni era stato cooptato dal Consiglio di Amministrazione in data 18 dicembre 2019 (con efficacia a partire dal 1 gennaio 2020) e (ii) Alessandra Bianchi è stata proposta per la carica dall’azionista Amber Capital Italia SGR S.p.A., in qualità di gestore del fondo Alpha Ucits Sicav-Amber Equity Fund  congiuntamente ad Amber Capital UK LLP, in qualità di gestore del fondo Amber Global Opportunities Limited. I nuovi amministratori hanno dichiarato di possedere i requisiti di legge e regolamentari per ricoprire la carica. I curriculum vitae di Corrado Peraboni e di Alessandra Bianchi sono a disposizione sul sito internet della società nella sezione Corporarte Governance. Sulla base delle informazioni ad oggi in possesso della Società, Corrado Peraboni e Alessandra Bianchi non risultano detenere azioni della Società. Inoltre, l’Assemblea degli Azionisti ha deliberato di modificare i compensi spettanti ai componenti del
Consiglio di Amministrazione, con decorrenza dal 1 gennaio 2020, prevedendo, inter alia: un compenso annuo (di base), in denaro, di Euro 15.000 in ragione d’anno per ciascun consigliere, ferma restando l’eventuale applicazione dell’art. 1, comma 718, della L. 27/12/2006 n. 296; un ammontare di compensi aggiuntivi pari a complessivi Euro 27.000 che il Consiglio di Amministrazione potrà attribuire nel rispetto della politica di remunerazione approvata dalla Società agli amministratori nominati componenti dei Comitati costituiti in seno al Consiglio di Amministrazione; un ammontare di ulteriori compensi aggiuntivi pari a complessivi Euro 550.000 che il Consiglio potrà attribuire, nel rispetto della politica di
remunerazione approvata dalla Società ai soli amministratori esecutivi quale “compenso per le deleghe”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Si lascia cadere nel vuoto, gesto estremo di un ragazzo

  • Stroncato da un'overdose, giovane padre di famiglia ritrovato senza vita nel garage

  • Bellaria piange la scomparsa del 13enne, proclamato il lutto cittadino

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento