menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ieg, Cagnoni: "Questa volta Sigep è in formato online, ma nel 2022 saremo in presenza"

Il presidente: "Questa inaugurazione è uno straordinario passo verso l'edizione in presenza del prossimo gennaio, è una convinzione profonda"

"Siamo uno straordinario strumento di mercato, il ponte strumentale verso gli obiettivi di ripresa e di sviluppo". Su il sipario lunedì mattina a Rimini sull'edizione full digital di Sigep, il 42esimo Salone internazionale dedicato a gelateria, pasticceria, panificazione artigianali e caffe' organizzato da Italian Exhibition Group. E la società nata dalla fusione delle Fiere di Rimini e di Vicenza non ha dubbi: la prossima edizione di gennaio 2022 sarà in presenza. Questa inaugurazione, spiega dalla piattaforma web appositamente creata, il presidente di Ieg Lorenzo Cagnoni, rappresenta "uno straordinario passo verso l'edizione in presenza del prossimo gennaio, è una convinzione profonda".

Certo, dalle tecnologie digitali "non si può prescindere", ma l'expo in presenza offre "un'indispensabile occasione" per il business e non solo. Oggi "siamo qui" da remoto per "non abdicare al nostro ruolo di sostegno strategico alle imprese", ma "le fiere in presenza sono il nostro punto di partenza e la rotta verso cui navighiamo". Per l'edizione full digital sono 250 gli espositori, 268 i buyers e 60 i Paesi rappresentati, con oltre 200 eventi online. Anche il presidente di Ice, Carlo Maria Ferro, esprime l'auspicio di "tornare quanto prima in presenza": il sistema fieristico è uno dei "pilastri della ripartenza" e guarda al digitale "come un'opportunita'". Anche perché "un punto di forza importante è la capacità di reazione e adattamento" e gelateria e panificazione artigianali sono "un importante patrimonio economico da preservare, che unisce tecnologia e sapiente tradizione". Proprio sulle tecnologie si sofferma uno degli ospiti star di Sigep: collegato dai laboratori di Cast Alimenti a Brescia, il maestro pasticciere Iginio Massari sottolinea che "non possono essere abbandonate a se stesse, vanno comunicate".

Corrado Peraboni, amministratore delegato di Italian Exhibition Group, in apertura del primo talk, ha sintetizzato: “Trasformare un’esperienza così fisica come Sigep in qualcosa di digitale è stato un grande sforzo. Ma ognuno di noi, dal gelatiere a chi produce macchinari, ha dovuto creare qualcosa di inedito, nell’ultimo anno. I talk di Sigep Exp sono la seconda gamba di quel che offriamo al mercato, mentre procedono i colloqui business: conoscere i contenuti ed essere informati sulle principali tendenze, in attesa di rivederci a Rimini il prossimo gennaio".

sigep 2021 - online-2

"Sigep è una manifestazione mondiale – ha detto in collegamento video il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini –, bene non aver ceduto alla tentazione di rinunciare. Con il digitale si possono continuare a promuovere le eccellenze di queste filiere, che il numero di buyer citati sta a dimostrare. Non c’è voglia di cedere. E sono fiducioso che il prossimo Sigep possa avvenire in presenza, per ricostruire fiducia e futuro, grazie anche alla vaccinazione, strumento che lo scorso anno non avevamo".

"Questa fiera è parte della città – ha sottolineato Jamil Sadegholvaad, Assessore alle Attività economiche del Comune di Rimini –, punto di riferimento internazionale e ambasciatore del dolciario italiano nel mondo. E’ un momento difficile per fare business, ma siamo fiduciosi che nuove opportunità arriveranno dal Recovery Plan, per quei territori come Rimini che hanno imboccato la strada della sostenibilità e dell’innovazione e che hanno nella fiera un motore di sviluppo del territorio. Supereremo questo momento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Soap brows, la nuova tendenza per sopracciglia perfette

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento