Economia

Ieg rilancia da Misano il settore dei bus con una fiera in presenza

Appuntamento a settembre con IBE Driving Experience che riaccende i motori dal Misano World Circuit Marco Simoncelli: prove in pista e paddock aperto

Il rilancio dei bus operator globali del settore pubblico e privato, con un focus dedicato anche ai nuovi mezzi per il trasporto pubblico locale è al centro di IBE driving experience, il format di Italian Exibition group (la società che riunisce le fiere di Rimini e Vicenza) fissato per il 29 e il 30 settembre al Misano World Circuit Marco Simoncelli. E che è previsto in presenza. Si tratta della seconda edizione dell'evento (la prima si tenne nel 2019) che trasformerà il circuito di Misano nella piattaforma di riferimento per il settore, spiega Ieg, "un appuntamento imperdibile di incontro per consolidare e implementare il rapporto tra costruttori, noleggiatori, buyers, bus operator, le associazioni di categoria e le aziende di trasporto pubblico locale". Ibe (International bus expo) è un'occasione per ritornare ad incontrarsi in presenza e provare alcuni nuovi mezzi che i costruttori lanceranno sul mercato, "anche grazie ai fondi contenuti nel Recovery Plan, che assegna alla mobilità sostenibile e al trasporto di persone nelle aree urbane ed extra urbane un ruolo di primaria importanza nella road map verso la neutralità climatica, prevista nel 2050", aggiunge la società.

Tra gli appuntamenti in programma, il convegno previsto il 30 settembre. Per Giuseppe Catalano, responsabile della struttura tecnica di missione del ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile, che guida il Comitato tecnico scientifico di Ibe, "l'intero settore del trasporto pubblico locale è di fronte alla sfida della digitalizzazione e della sostenibilità e i prossimi anni saranno quelli decisivi per l'erogazione di servizi migliori ai cittadini e alla qualità della vita e dell'ambiente, in particolare nelle aree urbane".

Per il perseguimento di questo obiettivo il Pnrr e il fondo complementare, recentemente istituito dal Governo, aggiunge Catalano, "garantiscono uno sforzo finanziario senza precedenti, sia per l'acquisto di nuovi mezzi ed infrastrutture, sia per l'incentivazione della filiera industriale sul territorio nazionale". Italian Exhibition Group, intanto, assicura di essere al lavoro "alacremente con tutti gli attori presenti nel Comitato scientifico, associazioni di costruttori, rappresentanti delle aziende di trasporto, istituzioni e media per costruire un programma di eventi a misura di un mercato ancora in sofferenza a causa della pandemia, ma che ha necessita' di riunirsi e di fare quadrato". (fonte Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ieg rilancia da Misano il settore dei bus con una fiera in presenza

RiminiToday è in caricamento