Il bilancio di Credit Agricole: "Con Carim superati i due milioni di clienti"

“L’acquisizione di Cassa di Risparmio di Cesena, Cassa di Risparmio di Rimini, Cassa di Risparmio di San Miniato, avvenuta il 21 dicembre, ha permesso al Gruppo di superare i due milioni di clienti"

“L’acquisizione di Cassa di Risparmio di Cesena, Cassa di Risparmio di Rimini, Cassa di Risparmio di San Miniato, avvenuta il 21 dicembre, ha permesso al Gruppo di superare i due milioni di clienti, incrementare la quota di mercato e rafforzare la propria presenza in regioni chiave a livello economico con forte vocazione industriale e agro alimentare, attraverso l’ingresso di oltre 200 filiali e 18 miliardi di masse”: è la partita che mette nella sua sintesi di bilancio il Gruppo Crédit Agricole per quanto riguarda l'Italia. In generale, a livello di gruppo Credit Agricole ha raggiunto un utile netto di 6,536 miliardi (+35,5% rispetto al 2016), di questo il risultato netto aggregato del Crédit Agricole in Italia si attesta a quota 733 milioni di euro, in crescita del 14,8% rispetto al 2016.

Il gruppo Credit Agricole è composto, al 31 dicembre 2017, oltre che dal Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia, anche dalle società di Corporate e Investment Banking (CACIB), Credito al Consumo (Agos, FCA Bank), Leasing e Factoring (Crédit Agricole Leasing e Crédit Agricole Eurofactor), Asset Management e Asset Services (Amundi Italia, CACEIS), Assicurazioni (Crédit Agricole Vita, Crédit Agricole Assicurazioni, Crédit Agricole Creditor Insurance) e Wealth Management (CA Indosuez WM e CA Indosuez Fiduciaria). A capo della galassia bancaria, per l'Italia, c'è Giampiero Maioli.

Per quanto riguarda il Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia l’utile netto civilistico è stato pari a 690 milioni di euro e un utile netto gestionale per il 2017 è pari a 250 milioni di euro. Continua il costante supporto alle famiglie, con una crescita dello stock di prestiti per l’acquisto abitazione (+9%) e dei volumi intermediati di credito al consumo (+35%). Il sostegno all’economia si conferma a ottimi livelli con finanziamenti alle imprese in crescita del +3,5%, con particolare attenzione ai segmenti chiave per il gruppo, come l’agricoltura e l'agro-alimentare.

Spiega la nota: “Sul risultato hanno influito componenti non ricorrenti, quali gli oneri di integrazione delle tre Casse acquisite: CR Cesena, CR Rimini e CR San Miniato, al netto dei quali l’utile gestionale risulta pari a 250 milioni di euro”. Infine si rimarca che sono stati “acquisiti oltre 120.000 nuovi clienti, in crescita del 5% rispetto all’anno precedente”. In particolare Cassa di Risparmio di Cesena, Cassa di Risparmio di Rimini, Cassa di Risparmio di San Miniato ora si trovano nel perimetro di Cariparma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento