menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il World Leisure Congress 2012 al via

94 i relatori presenti (66 italiani e 28 stranieri), 80 gli eventi in calendario tra convegni paralleli, seminari e workshop, 600 i delegati, 29 le nazioni rappresentate

Per la prima volta in Italia, il World Leisure Congress 2012 aprirà i lavori domenica alle ore 9 presso il Palacongressi di Rimini con il saluto del presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani, del Sindaco di Rimini Andrea Gnassi, del presidente della World Leisure Organization Derek Casey e del presidente di Convention Bureau della Riviera di Rimini Roberto Berardi.

 Il Simposio - incontro biennale promosso dall’associazione americana non governativa World Leisure Organization, il cui scopo è proprio quello di studiare, tutelare e sviluppare il tempo libero quale motore di crescita sociale e di benessere - affronterà nei quattro giorni di lavori il tema di grande attualità: “Come il leisure trasforma le città” e presenterà casi e modelli possibili di sviluppo in linea con la crescente e sempre più urgente domanda di sostenibilità e di una migliore qualità della vita.

94 i relatori presenti (66 italiani e 28 stranieri), 80 gli eventi in calendario tra convegni paralleli, seminari e workshop, 600 i delegati, 29 le nazioni rappresentate: Sud Africa, Turchia, Usa, Nigeria, Iran, Australia, Brasile, Canada, Messico, Olanda, Ungheria, Cina, Taiwan, Hong Kong, Spagna, Israele, Grecia, Slovacchia, Inghilterra, Giappone, Pakistan, Portogallo, Repubblica Ceca, Cile, Polonia, Korea, Ungheria, Tailandia, Cipro.

Protagonista della sessione plenaria inaugurale dal titolo “La nuova domanda di Leisure e di città”, Giandomenico Amendola, Professore ordinario di Sociologia Urbana alla facoltà di Architettura dell’Università di Firenze, past-President dell’Associazione Italiana di Sociologia ed autore di numerosi saggi sull’argomento. Al tavolo dei relatori anche Valerio Zingarelli, Chief Technologies Officer di Expo Milano 2015 e l’ex Sindaco di Torino Valentino Castellani.

Nelle giornate a seguire, suddivise nelle sessioni People - Place - Passion – Performance, previsti interventi, tra gli altri, del pluripremiato architetto spagnolo Josep Acebillo, “firma” dei progetti e delle principali infrastrutture realizzate a Barcellona in occasione dei XXV Giochi Olimpici; di Carlo Ratti, docente presso il prestigioso Massachusetts Institute of Technology di Boston; di Nerio Alessandri, patron di “Technogym”.

 Promosso da Comune di Rimini e Convention Bureau della Riviera di Rimini, il World Leisure Congress è aperto al pubblico. Le iscrizioni, anche a “giornata”, posso essere effettuate direttamente al desk di accreditamento presso il Palacongressi. Informazioni e programma dettagliato al sito www.riminiworldleisure.com

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento