Edilizia, dall'Albania opportunità di lavoro concrete per le imprese

Sono già stati attivati contatti con centri commerciali e ospedali privati, per esempio, per proporre un percorso di riqualificazione energetica

Ci sono diverse opportunità concrete di lavoro per le imprese del settore edile in Albania. L'incarico per la conclusione di un ospedale a Tirana; la realizzazione della cittadella universitaria di Tirana, una struttura obsoleta da 5mila posti per 30 edifici risalenti ai tempi del regime (costruita in parte negli anni '60 e in parte negli anni '90) che necessita di una riqualificazione energetica, per la quale si sta cercando di attivare un progetto pilota dal quale poi spingersi sino al risanamento dell'intera struttura; un intervento nel settore turistico: 500 km di costa per un territorio da ripensare dal punto di vista edilizio dopo un'urbanizzazione realizzata rapidamente e con poco criterio.

E poi tante costruzioni meno recenti della capitale che necessitano di vari interventi: sono già stati attivati contatti con centri commerciali e ospedali privati, per esempio, per proporre un percorso di riqualificazione energetica. Sono queste alcune delle opportunità concrete presentate giovedì alla Camera di commercio di Rimini a numerose imprese di settore del territorio riminese in occasione di un incontro promosso dall'Ente camerale e ACIA-Associazione per il Commercio Italo-Albanese, con la partecipazione di Rete Mia House: una partnership che sta favorendo la fioritura di collaborazioni professionali fra le imprese del nostro territorio e l'Albania, dove sono in fase appunto, di lancio diversi progetti, legati a nuove costruzioni o, in particolare, a riqualificazioni con l’obiettivo di migliorare, attraverso l’introduzione di soluzioni tecnologiche ed architettoniche avanzate, l’efficienza energetica ed il comfort degli edifici, con conseguente risparmio significativo nel fabbisogno di energia e minore impatto ambientale. L'iniziativa è finanziata con il Fondo perequativo del sistema delle Camere di commercio italiane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine della mattinata si sono tenuti incontri B2B tra i relatori e le imprese interessate. Sono intervenuti Fabrizio Moretti, presidente Camera di Commercio di Rimini; Elio Ferri, presidente  A.C.I.A.. Gli interventi tecnici sono stati di Vittorio Ghinassi, manager di Rete: Presentazione Rete Mia House; Filippo Dianti, coordinatore Tecnico Rete Mia House; Roberto Vincenzi e Cristian Martignoni, ML Group; l'architetto Roberto Leoni, gli ingegneri Nicola Brini e Andrea Mazzini, Secchiaroli Elettronica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Autobus sorpassa gruppo di ciclisti, rovinosa caduta per un corridore amatoriale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento