La pesca incontra la scuola: per oltre 400 alunni, attività in classe e visite guidate in mare

Un’iniziativa pilota, rivolta a tutti gli studenti delle classi quarte elementari e delle classi seconde medie, che coinvolgerà oltre 400 studenti: una prima fase di attività si svolgerà in aula, seguita dal lavoro ‘sul campo

Al via entro fine anno nelle scuole di Bellaria Igea Marina, i corsi legati al progetto europeo “Ecoadria-Fisherman”, cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma “I Guardiani del Mare” e che vede in prima linea la città con la collaborazione tra Amministrazione Comunale, Organizzazione Produttori Bellaria Pesca, ARPA Emilia Romagna, Lega pesca, Legacoop e Cooperativa Mare.

Un’iniziativa pilota, rivolta a tutti gli studenti delle classi quarte elementari e delle classi seconde medie, che coinvolgerà oltre 400 studenti: una prima fase di attività si svolgerà in aula, seguita dal lavoro ‘sul campo’, che approfondirà in mare temi quali l’ecosistema marino e la prevenzione dall’inquinamento, la cultura delle identità marinare locali, l’educazione al consumo consapevole e responsabile. Risvolto interessante di queste lezioni, la possibilità di testare percorsi didattici che potranno costituire in futuro veri e propri pacchetti educativi, da promuovere nel segmento del turismo scolastico e dei viaggi di istruzione. Verrà portata nelle scuole anche la testimonianza dell’eco-pescatore Andrea Brandi, Presidente della OP Bellaria Pesca, che ha raccolto la sfida del progetto “I Guardiani del Mare”, rinunciando alla professione di pescatore - e alla sua licenza da pesca - per riconvertirsi verso altre attività: la pulizia del mare, la guida nella marineria, l’accompagnamento a bordo per la pesca sportiva, l’assistenza ai molluschicoltori nel campionamento delle acque.

Sarà a disposizione dei ragazzi anche un pool di tecnici ed esperti, che condividono l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni sull’importanza di una gestione sostenibile ed integrata delle zone costiere: gli studenti verranno coinvolti attivamente nel viaggio esplorativo alla scoperta del mare, con il supporto di mezzi, strumenti e attrezzature del mestiere. Le lezioni in aula termineranno a febbraio, mentre le visite guidate nel mondo della marineria sono previste in primavera; le attività si concluderanno con un grande evento pubblico, aperto a tutta la cittadinanza, con cui Bellaria Igea Marina celebrerà la Giornata Europea del Mare, che ricade il 20 maggio.

“Sono emozionato e soddisfatto - spiega l’eco-pescatore Andrea Brandi - per tutto quello che stiamo facendo a Bellaria Igea Marina, per i pescatori e per la città. Portare nelle scuole il nostro mondo produttivo è fondamentale, così come è importante trasmettere ai giovani l’idea di tutelare e salvaguardare il nostro mare Adriatico. Desidero ringraziare i dirigenti degli istituti Comprensivi di Bellaria Igea Marina, Carmelo Vita, Silvia Solerti e Cristina Berardi, ma anche tutti gli insegnanti che, accettando di collaborare nella realizzazione del nostro progetto educativo”, conclude Brandi, “consentiranno alle nuove generazioni di avvicinarsi al mondo della pesca e alla marineria bellariese.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento