menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Prua vince premio nazionale di architettura

Dopo il riconoscimento a livello nazionale, ora il progetto rappresenterà l'Italia alle premiazioni mondiali di Londra nel prossimo giugno

Nello storico Palazzo Mezzanotte a Milano, ex sede della borsa, erano in gara i migliori progetti completati in Italia nel 2010 e 2011. Alla fine, nella categoria ‘Complessi polifunzionali’, l’ha spuntata il progetto riminese “La Prua”, che s’è aggiudicato il prestigioso premio promosso dalla multinazionale Saint-Gobain dopo il giudizio di una giuria prestigiosa composta da tecnici e architetti.

Gecos Spa è orgogliosa per il riconoscimento e condivide la soddisfazione con l’Arch. Marino Bonizzato, progettista, coordinatore e direttore dei lavori, presente alla serata.

 “La Prua – dicono dalla società – è un progetto moderno che racchiude soluzioni innovative dal punto di vista architettonico e tecnologico. A ciò si aggiunga il contributo alla riqualificazione di un’area preziosa della città che avviammo con la realizzazione della nuova darsena, altro vero gioiello architettonico della città”.

I sei cantieri premiati rappresentano, nei rispettivi ambiti, alcuni dei migliori esempi italiani per innovazione e qualità nell’utilizzo delle soluzioni Gyproc Saint-Gobain.

 I progetti  vincitori, nelle varie categorie, tra i quali quindi La Prua, la nuova sede EFSA di Parma, il museo civico di archeologia e paleontologia “Salvatore Zecca” di Ugento, il quartiere “Casalotti” di Roma, Merville-Casa nel parco a Jesolo e il polo chirurgico dell’ospedale civile maggiore Borgo Trento a Verona, avranno ora l’opportunità di rappresentare l’Italia alle fasi finali all’International Trophy, che il Gruppo Saint-Gobain promuove nel mondo ogni due anni dal 1998 e che si concluderà con la cerimonia di premiazione a Londra il prossimo 8 giugno 2012.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento