Lavoro, calano i nuovi ingressi nelle imprese, ma ci sono figure introvabili

Sono tre in particolare le professioni più difficili da trovare e richieste dalla aziende

La Camera di commercio della Romagna fa un focus sulla provincia di Rimini per quanto riguarda il borsino dell professioni, ecco cosa riserva l'ultimo trimestre 2020. Le entrate previste in provincia di Rimini, per l’ultimo trimestre del 2020, sono 4.540, contro le 6.480 previste nello stesso periodo del 2019. Per il solo mese di ottobre, le assunzioni previste sono 1.700, con una diminuzione di 830 unità sulle analoghe previsioni 2019.

In 34 casi su 100 le imprese continuano a incontrare difficoltà di reperimento delle figure richieste, nonostante il minore fabbisogno in termini numerici I giovani under 30 sono d’interesse per le imprese per una quota del 30%; i laureati nel 14% dei casi. I settori con il maggior numero di entrate in termini assoluti sono: Alloggio, ristorazione, turismo (420 unità), Servizi alle persone (310) e Commercio (230).

Le tre professioni più difficili da reperire (percentuali comprese tra il 54 e il 44% delle richieste) sono: Operai specializzati nell’edilizia e nella manutenzione degli edifici, Operai nelle attività metalmeccaniche ed elettromeccaniche, Conduttori di mezzi di trasporto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento