Lavoro, il borsino delle occupazioni: boom nel settore media. Difficoltà nel trovare cuochi e camerieri

I giovani under 30 rappresentano il 28% della domanda di lavoro espressa, in calo rispetto a luglio (30%) e giugno (43%)

Le imprese riminesi che hanno dichiarato di volere assumere in agosto sono scese rispettivamente all'11% del totale. Inoltre gli ingressi previsti sono più contenuti sia nel mese in corso che nel trimestre agosto-ottobre. Dopo il periodo estivo il territorio fa registrare 6770 ingressi programmati. E' quanto emerge dai dati diffusi dalla Camera di Commercio. Nel mese di agosto, nelle imprese indagate del settore industriale, del commercio e dei servizi risultano 1700 fabbisogni professionali; sono numeri consistenti, pari al 16% del flusso regionale che prevede 22.300 entrate (luglio 19%, giugno 31%). In Italia gli ingressi programmati sono circa 229.000 e l’Emilia-Romagna per la mensilità corrente pesa per il 9,7% (9% a luglio, 11% in giugno).

Le difficoltà di reperimento delle figure ricercate dalle imprese riguardano un caso su quattro a prescindere dalle età, in linea col dato nazionale; tra “gli introvabili” i profili nell’area tecnica/progettazione e nell’area produzione di beni ed erogazione di servizi (28% della domanda a Rimini). Difficili da reperire anche gli “Operai nelle attività metalmeccaniche ed elettromeccaniche” e i “Cuochi, camerieri e altre professioni dei servizi turistici” (31% dei casi a Rimini).

Tra i primi 5 settori che assumono figurano i servizi di alloggio/ristorazione/turistici (a Rimini 800 ingressi), i servizi alle persone, il commercio, i servizi di supporto alle imprese; a Rimini sono inoltre presenti i servizi di trasporto - logistica e magazzinaggio (130 ingressi). Analizzando i sottosettori nel dettaglio la più alta percentuale di entrate nel trimestre è raggiunta nel settore media e comunicazione.

Gli impieghi proposti sono prevalentemente alle dipendenze (93% dei casi), soprattutto a termine (82%), in maggior parte provenienti da imprese con meno di 50 dipendenti (78%), nel macrosettore dei Servizi (86%, in calo). I giovani under 30 rappresentano il 28% della domanda di lavoro espressa, in calo rispetto a luglio (30%) e giugno (43%). Nel mese di agosto le maggiori richieste di giovani sono nell’Area amministrativa. La richiesta di laureati, come per il mese precedente, riguarda solo il 6% delle entrate; anche le ricerche di profili high skills, di dirigenti, specialisti e tecnici, pari all’9%, sono piuttosto limitate e inferiori ai dati medi regionali e nazionali (17%).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

  • Dpcm 3 dicembre: feste di Natale solo tra conviventi, viaggia solo chi deve rientrare nella residenza

Torna su
RiminiToday è in caricamento