rotate-mobile
Economia

Mercato libero dell'energia, un accordo per tutelare i clienti vulnerabili

L'iniziativa coinvolge Sgr Luce e Gas, Federconsumatori Rimini, Cittadinanzattiva, Adoc e Lega Consumatori Rimini

Sgr Luce e Gas, Federconsumatori Rimini, Cittadinanzattiva, Adoc e Lega Consumatori Rimini hanno stipulato un accordo volto a migliorare significativamente la tutela  dei consumatori, con un focus specifico sui clienti vulnerabili, il rafforzamento della comunicazione e la lotta contro le truffe telefoniche.

Accordo ancor più importante viste anche le numerose notizie riguardanti bollette dai costi particolarmente elevati emesse da parte di un player nazionale, con il rischio che un giudizio generalizzato coinvolga altri operatori come SGR Luce e Gas che sulla trasparenza e sull’attenzione alla clientela ha sempre fondato la sua attività commerciale.

Al centro dell'accordo c'è il trattamento dei clienti vulnerabili.  SGR Luce e Gas, Federconsumatori Rimini , Cittadinanzattiva, Adoc e Lega Consumatori Rimini impegnano a fornire un supporto speciale a questi consumatori, assicurando l'accesso a informazioni chiare e una piena fruibilità dei servizi. L'obiettivo è quello di garantire che tutti i clienti possano godere di un'esperienza equa e rispettosa nel mercato dell'energia.

Canale per i reclami e attenzione alle truffe

Riconoscendo l'importanza di una comunicazione efficace, i promotori dell’accordo hanno istituito un canale di comunicazione dedicato utile a trattare rapidamente segnalazioni e reclami, facilitando un dialogo diretto e costruttivo tra i consumatori e il Gruppo Sgr e rendere più efficiente la risoluzione delle controversie, rafforzando la tutela degli utenti.

Inoltre, Sgr Luce e Gas, Federconsumatori Rimini, Cittadinanzattiva, Adoc e Lega Consumatori Rimini intensificheranno i loro sforzi nella lotta contro le truffe telefoniche nel settore dell'energia, avviando una campagna di sensibilizzazione specificamente progettata per affrontare questo crescente problema.
La campagna includerà la distribuzione di dépliant informativi che delineano le varie forme di truffe telefoniche, come chiamate ingannevoli, offerte di contratti falsi, richieste di pagamenti urgenti e tecniche di phishing.
In parallelo, verrà attivata una campagna sui social media per ampliare la portata del messaggio, mirando a informare i consumatori su come identificare e proteggersi da tali frodi. L'obiettivo è di elevare la consapevolezza del pubblico su questo fenomeno in preoccupante crescita, in particolare in questo periodo in cui si discute intensamente della fine del mercato tutelato, e di fornire gli strumenti necessari per difendersi, salvaguardando i consumatori più vulnerabili in un mercato dell'energia sempre più complesso e in evoluzione.

Supportare e proteggere gli utenti

Lorenzo Pastesini, Direttore Commerciale di SGR Luce e Gas: “Questo accordo con Federconsumatori Rimini Cittadinanzattiva, Adoc e Lega Consumatori Rimini rappresenta un passo fondamentale nella nostra missione di supportare e proteggere tutti i nostri clienti, specialmente quelli più vulnerabili. Siamo determinati a garantire che la loro voce sia sempre ascoltata e che i loro diritti siano continuamente tutelati. Per questo motivo è importante collaborare in modo da evitare le generalizzazioni che spesso si leggono nelle cronache, dove a volte si parla di ‘bollette care’, senza però spiegare quali siano le cause o quali siano gli operatori interessati. Dobbiamo fare un decisivo passo in avanti verso la trasparenza, un requisito che storicamente viene riconosciuto a Sgr Luce e Gas”.

Graziano Urbinati, Presidente di Federconsumatori Rimini, Anna Baldini, Segretaria Generale di Cittadinanzattiva, Saverio Messina, Presidente di Adoc Rimini, Emanuele Magnani Presidente di Lega Consumatori Rimini: “Questo accordo con Sgr Luce e Gas , insieme ad altri accordi siglati dalle associazioni con altri importanti gestori è un passo importante per la tutela dei consumatori utenti, veniamo da anni molto difficili per l’utenza, il passaggio al mercato libero del Gas e della Luce necessita di trasparenza e corretta informazione e comunicazione e di combattere le truffe telefoniche nel settore dell’energia. Questo accordo ci permette di aprire un importante finestra su un futuro energetico più sicuro e trasparente e sostenibile.  Continueremo a chiedere il rispetto delle regole,  a monitorare i prezzi e a individuare le soluzioni più efficaci per proteggere i diritti dei consumatori, soprattutto quelli più vulnerabili”

L’accordo rappresenta un significativo passo avanti nel garantire che i consumatori siano trattati con la massima cura e rispetto, soprattutto quelli più vulnerabili. Sgr Luce e Gas, Federconsumatori Rimini, Cittadinanzattiva, Adoc e Lega Consumatori Rimini si impegnano a lavorare insieme per un futuro energetico più sicuro e trasparente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato libero dell'energia, un accordo per tutelare i clienti vulnerabili

RiminiToday è in caricamento