Venerdì, 30 Luglio 2021
Economia

Maratona notturna dei sindacati per il contratto integrativo dell'Scm di Rimini

"Ora - concludono le parti sociali - non resta che il confronto coi lavoratori a partire dal 20 ottobre, auspicando la più ampia partecipazione"

Una maratona di 18 ore, terminata all'alba di venerdì, che ha partorito la firma di un'ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto integrativo aziendale nel gruppo Scm. Il documento sarà illustrato dalle sigle sindacali ai lavoratori nelle assemblee della prossima settimana. Come spiegano il coordinamento delle Rsu e Fim-Fiom-Uilm di Rimini e nazionali, "in quattro mesi di confronti" è stato sottoscritto "un testo che ha centrato molti obiettivi prefissati con la piattaforma rivendicativa". Se arriverà l'ok dei dipendenti, l'ipotesi di accordo, "per i contenuti e i molteplici temi che affronta, potrà essere un punto di riferimento importante per la contrattazione del settore metalmeccanico sul territorio", per formazione, industria 4.0, sanità integrativa, percorsi di stabilizzazione, diritti individuali, procedure di confronto e di relazione sui temi del jobs act. Viene previsto da quest'anno in progressione al raggiungimento dell'obiettivo 100 un premio variabile che partirà da 1.700 euro per arrivare nel 2020 a 2.100 euro. "Ora- concludono le parti sociali- non resta che il confronto coi lavoratori a partire dal 20 ottobre, auspicando la più ampia partecipazione".
(Agenzia Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maratona notturna dei sindacati per il contratto integrativo dell'Scm di Rimini

RiminiToday è in caricamento