rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Economia

Maxi operazione per ristrutturare e riqualificare gli hotel. Ci sono a disposizione 300 milioni di euro

L'assessore Corsini: “Un’operazione inedita che rafforzerà l’industria della vacanza. Saremo ancora di più meta privilegiata per il turismo di qualità e attento all’ambiente”

Alberghi capaci di intercettare le aspettative di ospiti sempre più sensibili alla qualità delle strutture e al rispetto dell’ambiente. Parte in Emilia-Romagna una maxioperazione inedita, per dimensioni finanziarie, con l’obiettivo di riqualificare le strutture ricettive. In tutto si tratta di 300 milioni di euro, 150 concessi da Bei - Banca europea per gli investimenti - e altrettanti messi sul piatto da quattro istituti di credito - Intesa Sanpaolo, Bnl, Bper e Bcc Banca Iccrea - saranno a disposizione degli imprenditori che potranno così rendere le proprie strutture sempre più attrattive e funzionali, spingendo sul green per interventi improntati a una vera transizione ecologica.

E non solo. Proprio per sostenere questa manovra la Regione Emilia-Romagna, attraverso un bando, ha deciso di contribuire con 3,5 milioni di euro, nel triennio 2023-25. Fondi che gli albergatori e, dal prossimo anno anche i gestori dei campeggi, potranno utilizzare per ammortizzare gli interessi dei mutui fino a un massimo di 200 mila euro per impresa. Le richieste di contributo dovranno essere presentate online, su un’apposita piattaforma, a partire dalle ore 14 di oggi e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

La manovra è stata presentata a Bologna dall’assessore regionale a Turismo e Commercio, Andrea Corsini, alla presenza di Andrea Kirschen, Divisione Infrastrutture Bei Italia, e dei rappresentanti di Bcc Banca Iccrea, Bnl, Bper, Intesa Sanpaolo, il presidente di Federalberghi, Alessandro Giorgetti, e Monica Ciarapica di Asshotel, .

“L’Emilia-Romagna punta ancora sull’industria della vacanza- spiega l’assessore Corsini- come asse strategico in grado di rafforzare l’economia dell’intero territorio regionale. Questa operazione inedita, per il massiccio investimento messo a disposizione delle imprese grazie al concorso della BEI e degli istituti di credito, ha l’obiettivo di riqualificare le strutture ricettive, in particolare, per rendere la nostra offerta sempre più moderna e attrattiva su tutti i mercati”.

“Sono convinto - chiude l’assessore- che solo attraverso un’innovazione continua dell’offerta in linea con le nuove tendenze del turismo di qualità e attento all’ambiente, possiamo tutti insieme posizionare sempre più l’Emilia-Romagna come meta privilegiata di viaggio e vacanza”.

Secondo la vicepresidente Bei, Gelsomina Vigliotti, “la Banca Europea per gli Investimenti è da sempre impegnata nel sostegno delle imprese sul territorio. Questa linea di credito favorirà lo sviluppo del tessuto di micro, piccole e medie imprese che rende la Regione Emilia-Romagna uno dei centri produttivi più innovativi d’Italia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi operazione per ristrutturare e riqualificare gli hotel. Ci sono a disposizione 300 milioni di euro

RiminiToday è in caricamento