Morciano, la riqualificazione della Ghigi "un'opportunità per il commercio"

Mercoledì 14 settembre, il Consiglio avrà all'ordine del giorno uno dei più importanti argomenti del suo quinquennale mandato: la definitiva approvazione dell'Accordo di Programma fra Comune, Provincia e Regione

Domani sera, mercoledì 14 settembre, il Consiglio avrà all'ordine del giorno uno dei più importanti argomenti del suo quinquennale mandato: la definitiva approvazione dell'Accordo di Programma fra Comune, Provincia, Regione e “Rinnovamento Ghigi srl” – così come modificato rispetto al precedente del 2003 – per la riqualificazione di una grande porzione di territorio urbano oggi occupato dallo stabilimento dismesso del pastificio Ghigi.
 
Fra le opportunità che questo intervento offre, vi è certamente quella di contribuire a realizzare nei fatti quel "Centro commerciale naturale” di cui da tanto si parla a Morciano, senza tuttavia una sua sostanziale concretizzazione. È questo un obiettivo che rientra nei programmi del Sindaco Battazza e della Giunta, al fine di valorizzare appieno la realtà commerciale di Morciano, che oggi può contare su oltre 130 negozi; ed è al tempo stesso un progetto non più rinviabile, per non subire passivamente, ma anzi contrastare, gli effetti di una crisi economica che certamente sta influendo sulle vendite.
 
All'interno del progetto di riqualificazione dell'area Ghigi non si darà infatti vita ad uno spazio commerciale autonomo e distinto ma, al contrario, armonicamente inserito nel contesto del "centro commerciale naturale". Il quale verrà predisposto e reso visibile attraverso:
la complessiva riorganizzazione e riqualificazione degli spazi pubblici; la dislocazione di parcheggi sull'intero territorio commerciale; la realizzazione di una viabilità a bassa velocità, per favorire il traffico pedonale e ciclabile, con conseguente fruizione in sicurezza dei servizi e dei negozi che si affacciano sulle strade di Morciano; l'utilizzo di arredi e materiali simili su tutta l'area commerciale, compresa quella interessata dalla ristrutturazione dell'ex Ghigi; l'indizione di un concorso di architettura, finalizzato a raccogliere idee e proposte per una nuova progettazione degli spazi volta a rafforzare la struttara commerciale di Morciano, rinnovandola e ottimizzandola.
 
«Per ottenere questo risultato – commenta il Sindaco Claudio Battazza – l'Amministrazione farà la sua parte, ma è indispensabile il coinvolgimento e la  partecipazione degli operatori economici. Di fronte alle opportunità che la "partita Ghigi" offre per competere con le tante strutture commerciali sorte nelle vicinanze, è necessario che i commercianti di Morciano diano vita ad un soggetto unitario in grado sia di rappresentare con la massima autorevolezza le loro istanze e proposte, sia di interloquire proficuamente con l'Amministrazione Pubblica».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento