Ossigeno per le imprese, la Provincia cancella i debiti: pagati oltre 10 milioni di euro

Per il 2014, annuncia l'ente locale, "sono state previste nuove modifiche delle modalità di concessione degli spazi finanziari da parte dello Stato agli enti locali con il fine, sulla carta, di consentire pagamenti altrimenti bloccati dai vincoli del patto di stabilità".

Una boccata d'ossigeno per le imprese locali. Nel 2013 la Provincia di Rimini ha effettuato pagamenti per spese d'investimento per 14 milioni e mezzo di euro, allineando i propri tempi medi di pagamento a quelli previsti dalla normativa richiamata. Per il 2014, annuncia l'ente locale, "sono state previste nuove modifiche delle modalità di concessione degli spazi finanziari da parte dello Stato agli enti locali con il fine, sulla carta, di consentire pagamenti altrimenti bloccati dai vincoli del patto di stabilità".

La Provincia chiarisce che "si tratta di modifiche che, almeno a una prima valutazione, rischiano però di determinare- attraverso il meccanismo della ‘ri-centralizzazione’- una importante riduzione degli aiuti sia statali che regionali, con conseguenti rinnovate difficoltà nella gestione dei pagamenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento