menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Per ogni nuovo treno ad alta velocità verranno danneggiati 2 treni regionali"

"Per effetto dei nuovi treni ad alta velocità, dal prossimo 14 aprile i treni regionali 11526, 11522, 2133, 11597 della tratta Bologna-Rimini (Ancona) subiranno un allungamento dei tempi di percorrenza di circa 5 minuti".

"Per effetto dei nuovi treni ad alta velocità, dal prossimo 14 aprile i treni regionali 11526, 11522, 2133, 11597 della tratta Bologna-Rimini (Ancona) subiranno un allungamento dei tempi di percorrenza di circa 5 minuti". E' quanto afferma Federconsumatori Emilia Romagna, sottolineando che si tratta di "un ulteriore peggioramento delle condizioni di viaggio che riguarderà almeno un migliaio di pendolari".

"Un prezzo da pagare per un'altra “partenza anticipata” dei treni AV effettuati senza adeguamenti alle infrastrutture di linea e di stazione, con il rischio che la stessa Italo/NTV non possa fermare a Rimini per l'inadeguatezza dei marciapiedi - evidenzia l'associazione. Per le 5 coppie di treni AV annunciate da giugno dai gestori, non sono previste fermate nelle altre località romagnole attraversate (Faenza, Forli, Cesena)".

"Il già carente trasporto regionale vedrà peggiorare i tempi di percorrenza nella tratta Rimini-Bologna - evidenzia ancora Federconsumatori -. Per ogni nuovo treno AV verranno danneggiati 2 treni regionali. La modifica delle tracce orarie dei treni regionali deve trovare l'approvazione del committente dei servizi, la Regione Emilia Romagna. Federconsumatori diffida la Regione Emilia Romagna al rispetto del “programma di esercizio” previsto dal contratto con i gestori, in particolare per i tempi di percorrenza".

"Una richiesta irrinunciabile, in costanza degli insufficienti risposte alle istanze avanzate dagli utenti negli ultimi anni per materiale rotabile vecchio, treni a composizione ridotta, tempi di percorrenza sempre più lunghi e soppressione di treni e fermate della “lunga percorrenza” - chiosa Federconsumatori -. L'Alta Velocità non deve essere il privilegio di pochi, ma può costituire un'occasione di migliore integrazione tra i servizi ferroviari, con miglioramenti percepibili anche per gli utenti del trasporto regionale e degli altri collegamenti nazionali".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento