Carim, ancora un passo verso il rilancio

Si è concluso martedì pomeriggio il periodo di offerta di 30 giorni delle azioni emesse nell'ambito dell'aumento di capitale della Cassa di Risparmio di Rimini

Si è concluso martedì pomeriggio il periodo di offerta di 30 giorni delle azioni emesse nell’ambito dell’aumento di capitale della Cassa di Risparmio di Rimini. L’istituto avrà bisogno di alcuni giorni per effettuare conteggi finali e verifiche e portare quindi a conoscenza dei dati ufficiali riguardanti la ricapitalizzazione della Cassa. In attesa del resoconto definitivo, la Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, azionista di controllo della Banca, sottolinea la grande attenzione che è stata manifestata da soggetti privati e societari verso l’aumento di capitale.

“Abbiamo motivo di ritenere” - osserva il Presidente, Massimo Pasquinelli – “che sia stata senz’altro superata la soglia necessaria per proseguire il percorso di rafforzamento patrimoniale della Banca”. “Sono intervenuti numerosi imprenditori del territorio con apporti singoli e di notevole rilievo, come pure tanti operatori economici sensibilizzati dalle associazioni di categoria. E va inoltre citata la grande mobilitazione dei piccoli azionisti che hanno creduto, con generosità e attaccamento, nella ‘loro’ banca”.

Allo stesso modo, significativa è stata l’adesione di altri soggetti, in particolare di alcune Casse di Risparmio, ancora autonome, della Regione, e di società di servizi e di assicurazione. “Ne risulterà” – commenta Pasquinelli – “una compagine societaria ancora più articolata, con un maggior peso dei piccoli azionisti e degli investitori istituzionali a fronte della diluizione della partecipazione detenuta dalla Fondazione”.

Si può affermare che, con l’offerta delle nuove azioni conclusasi oggi, sia stato compiuto un passo essenziale verso quel piano di rilancio della Cassa di Risparmio, quale “banca del territorio”, che gli azionisti, la clientela e tutta l’area riminese si attendono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento