Da Standa a Billa e ora da Billa a Conad

Da Standa a Billa e ora da Billa a Conad: dopo undici anni torna a parlare italiano l'insegna dello storico supermercato di via Amerigo Vespucci a Rimini

Da Standa a Billa e ora da Billa a Conad: dopo undici anni torna a parlare italiano l'insegna dello storico supermercato di via Amerigo Vespucci a Rimini, dal 2001 di proprietà della multinazionale austriaca Rewe. Sabato alle 9 del mattino saranno il Sindaco Andrea Gnassi e l'Amministratore Delegato di Commercianti Indipendenti Associati - Conad, il riminese Vladimiro Cecchini, a tagliare il nastro del superstore, da sempre uno dei luoghi per eccellenza dello shopping sul lungomare di Rimini.

La gestione è stata affidata dalla cooperativa di dettaglianti a un giovanissimo socio, l'under 30 Fabio Semprini Cesari, anch'egli riminese doc. La nuova società di gestione ha garantito l'occupazione di tutti e 40 i dipendenti, che diventeranno circa il 50% in più nei periodi di alta stagione, con l'impegno di incrementare ulteriormente la forza lavoro se le prospettive di crescita saranno rispettate. Il superstore di via Vespucci batte ogni settimana in media 14mila scontrini. L'obiettivo è di incrementare il fatturato del negozio con crescita a due cifre già da quest'anno.

I metri quadri di area vendita a disposizione dei clienti sono 1.700, sviluppati su due piani. Nove le casse. Il negozio è aperto tutti i giorni, inclusa la domenica, con orario continuato dalle 8 alle 21. A caratterizzare l'offerta, come sempre, saranno la qualità e l'assortimento dei prodotti freschi e dei prodotti a marchio Conad, tra i più apprezzati dai consumatori. Il superstore di via Vespucci fa parte dei cinque a marchio Billa acquisiti da CIA-Conad nell'area Romagna-Marche, con un investimento complessivo di circa sei milioni di euro.

Ravenna, Sant'Agata sul Santerno, Pesaro e Ancona le altre città interessate dal cambio di brand. A livello nazionale sono stati 43 i punti vendita acquisiti da Conad, 36 supermercati e 7 iper. Grazie a questa operazione la quota di mercato italiana dell'insegna della margherita è salita al 10,6%. In provincia di Rimini CIA-Conad (la cooperativa del sistema nazionale Conad che lavora in Romagna, Friuli, Veneto e Marche) dispone di 40 negozi, tra punti di prossimità City, supermercati Conad e Superstore, oltre naturalmente all'ipermercato E.Leclerc - Conad del centro commerciale Le Befane. «Siamo orgogliosi - commenta l'Amministratore delegato di CIA-Conad, Vladimiro Cecchini - di  avere acquisito una rete di supermercati con grandi potenzialità e che rappresenta un pezzo importante di storia del commercio italiano».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento