Rimini: il tasso di disoccupazione è il più alto a livello regionale

L'andamento dell'economia riminese negli ultimi anni secondo le analisi dalla Cgil provinciale. "A picchi negativi seguono periodi di crescita e nuovi flop"

A picchi negativi seguono periodi di crescita e nuovi flop. Questo l'andamento dell'economia riminese negli ultimi anni, come analizzato dalla Cgil provinciale che oggi ha illustrato alla stampa i dati dell'Osservatorio economia e lavoro. Intanto però il tasso di disoccupazione, 11,1%, risulta tra i più alti a livelli regionale, secondo solo a Ferrara. I picchi negativi più intensi si registrano nel 2009 e nel 2012, mentre, il 2014 e 2015, dopo un 2013 negativo, presentano segnali prima di tenuta (-0,1% nel 2014) e poi di ripresa (0,5%). A sospingere il sistema economico è il turismo, mentre "il settore manifatturiero si muove in uno scenario di incertezza anche per i primi nove mesi del 2014 rendendo difficile qualsiasi slancio previsionale". Sempre male l'edilizia e anche le vendite al dettaglio, nonostante una decelerazione della fase negativa. L'export rimane "piuttosto contenuto" e pesa per il 3,4% sulla dimensione regionale e 5,8% sulla totalità delle imprese esportatrici in Emilia-Romagna, ovvero 1.493 imprese su oltre 25.000.

La flessione occupazionale del 2013 "sembra arrestarsi nel 2014" anche se "il mercato del lavoro riminese è entrato in una fase di job shedding, ovvero di sfrondamento anche delle figure più strutturate". Così aumenta la cassa integrazione straordinaria anche nei primi due mesi del 2015 e la disoccupazione "appare più problematica sia per i giovanissimi, 30%, sia per i giovani adulti, 15,6%". Non solo. "La crisi- sentenzia il sindacato- ha esasperato le disuguaglianze strutturali retributive del territorio di Rimini: se nel 2009 la retribuzione media nel lavoro dipendente è inferiore del 30% a quella regionale, nel 2013 il differenziale si alza al 32%".

Tuttavia, c'è anche una speranza: una quindicina di progetti di investimento, dal Trc all'aeroporto, potrebbero creare nei prossimi cinque anni un totale di 1.122 milioni di euro di investimenti e 1.186 milioni di euro di produzione, 4.229 posti di lavoro che rappresentano però solo il 45% del fabbisogno occupazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Agenzia Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento