Riparte il mercato del lavoro: le imprese cercano 1610 addetti a Rimini

Stando ai risultati dell’indagine Excelsior i profili high skills (dirigenti, specialisti e tecnici) saranno il 15% e per il 38% le assunzioni interesseranno i giovani con meno di 30 anni

Stando ai risultati dell’indagine Excelsior sulle previsioni occupazionali, le imprese dell’ambito territoriale di Forlì-Cesena e Rimini intervistate prevedono nuovi ingressi per 14.130 persone nel trimestre considerato, pari al 15,3% del flusso regionale in entrata e su un totale nazionale di 995.630. Forlì-Cesena appare al quindicesimo posto tra le province italiane con il 19,2% delle entrate complessive previste. Tra questi saranno proposti impieghi alle dipendenze per il 92% a Rimini e per l’86% a Forlì-Cesena, in prevalenza a tempo determinato (65% e 67% rispettivamente). Le imprese che prevedono di movimentare in entrata le dotazioni di personale sono il 19% del totale a Forlì-Cesena e il 15% a Rimini, in calo rispetto alle previsioni del mese scorso. Le entrate più significative sono attese nelle “Professioni commerciali e dei servizi” (Rn 56% e FC 46%), in particolare vengono segnalati 1.610 ingressi sia a Rimini nei “Servizi di alloggio e ristorazione, servizi turistici” che a Forlì-Cesena nel settore “Commercio”. Difficoltà di reperimento delle figure richieste dalle imprese si registrano per il 26% dei casi a Forlì-Cesena e 25% a Rimini. I più difficili da reperire in entrambe le province sono gli “Operai nelle attività metalmeccaniche”.

L’area aziendale di inserimento più frequente per le assunzioni previste è la “Produzione di beni ed erogazione di servizi” in entrambe le province (circa 54% a Rimini e 49% a Forlì-Cesena). La richiesta di laureati riguarda il 9% a Rimini e l’8% a Forlì-Cesena. I profili high skills (dirigenti, specialisti e tecnici) saranno il 15% e 13% rispettivamente nei due territori, mentre a livello nazionale sono il 21%. Per il 38% le assunzioni interesseranno i giovani con meno di 30 anni in entrambi i territori. Il progetto Excelsior è realizzato da Unioncamere, in accordo con l’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro (ANPAL), con la collaborazione fattiva delle Camere di Commercio; sviluppato con successo a partire dal 1997, ha l’obiettivo di monitorare le prospettive dell’occupazione nelle imprese e la relativa richiesta di profili professionali (https://excelsior.unioncamere.net).

La Camera di commercio della Romagna pubblica sistematicamente i risultati dell’indagine Excelsior relativi ai due ambiti territoriali di riferimento, quali strumenti di programmazione pubblica e di informazione, in particolare, per fornire a studenti e famiglie e agli insegnanti che si occupano di orientamento maggiori elementi per la scelta della formazione da intraprendere. Nell’ottica di favorire e promuovere percorsi di alternanza scuola lavoro di qualità presso le imprese del territorio e per agevolare gli studenti nella scelta della professione più vicina ai propri interessi, inclinazioni e competenze, la Camera di commercio della Romagna ha attivato alcune iniziative per avvicinare il mondo del lavoro a quello della formazione e della istruzione e per ridurre il mismatch (il disequilibrio tra domanda e offerta) tra ciò che le imprese richiedono e ciò che chi cerca occupazione può offrire.

Tra queste iniziative rientra l'adesione alla campagna nazionale di celebrazione dell’Alternanza Day, avviata su impulso di Unioncamere italiana, con l’obiettivo di far incontrare scuole, imprese, associazioni imprenditoriali e mondo del non profit. L’Alternanza Day si è già tenuto il giorno 26 settembre a Forlì e sarà celebrato a Rimini il prossimo 13 ottobre a partire dalle ore 10 presso la Sala Convegni, in Via Sigismondo 28. L’evento è anche l’occasione per fare conoscere i servizi e i nuovi progetti messi a punto, tra cui “Romagna al L@voro” e il premio “Storie di alternanza”, oltre alle nuove funzionalità e ai vantaggi del Registro Nazionale dell’Alternanza Scuola Lavoro tenuto dalle Camere di Commercio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Il ristoratore ha ‘esportato’ il virus in Romania, malato un 20enne dipendente del suo locale

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Coronavirus, la Regione annuncia due nuovi casi a Rimini. In 40 in isolamento volontario

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento