Lunedì, 21 Giugno 2021
Economia

Hotel in Riviera Romagnola: bilancio della stagione estiva 2012 secondo Info Alberghi srl

Le località romagnole restano tra le mete preferite per le vacanze estive degli italiani, nonostante la crisi economica

L'autunno è ormai arrivato ed è tempo di bilanci per la Riviera Romagnola e la sua stagione turistica 2012.  

Info Alberghi srl (via Gambalunga 81/a, 47921 Rimini – Tel. 0541 29187), web agency di Rimini da anni consolidata nella promozione del turismo e delle strutture alberghiere in Romagna, ha diffuso  i dati statistici relativi al proprio portale www.info-alberghi.com per quanto riguarda l'estate 2012.
 
Le rilevazioni effettuate riguardano il periodo del che va dal 1 gennaio 2012 al 1 ottobre 2012, e sono calcolate su un traffico di utenti complessivo che ha visitato più di 6 milioni di pagine del portale dedicato alle vacanze in Riviera, alle strutture alberghiere e alle proposte turistiche nelle località della costa adriatica, da Gabicce ai Lidi Ravennati.
 
Tali dati segnalano un complessivo mantenimento della competitività del sistema turistico romagnolo, sebbene la situazione di crisi economica generalizzata abbia determinato in linea di massima in tutti i settori una riduzione complessiva della capacità di spesa e dunque anche di domanda turistica in Italia.
 
Nonostante ciò, le località della Romagna hanno conservato anche per il 2012 un posto d'eccellenza nelle preferenze dei turisti, con in particolare alcuni comuni che si sono distinti per interesse ricevutp e le cui strutture ricettive sono state premiate dalla scelta degli utenti del portale online.
 
L’analisi dei dati mostra come Rimini, in particolare, sia tra le 3 località dove hotel e strutture alberghiere hanno ottenuto, attraverso il portale info-alberghi.com, il maggior numero di contatti da parte di turisti e viaggiatori in procinto di prenotare una vacanza in Riviera.
 
Si tratta del 21% di contatti ricevuti e inoltrati ai 162 hotel di diverse categorie presenti sul portale, strutture distribuite sull'esteso territorio che va da Torre Pedrera a Miramare, con una percentuale maggiore destinata a quelle di Rimini sud e Marina Centro (8% ciascuna) rispetto a Rimini nord (5%).
 
Un successo che ha confermato il trend positivo rilevato all’inizio del 2012 dall’Ufficio Statistica della Provincia di Rimini con un +3,5% negli arrivi a Rimini e provincia, e che ha smentito i timori di una stagione turistica a rischio a causa del sisma che ha colpito l’Emilia nel mese di maggio 2012.
 
Un bilancio dunque positivo che trova riscontro nel successo di eventi consolidati come il Weekend Rosa e il Moto GP, ma anche innovativi come la Molo Street Parade. Senza contare le opportunità che il marchio “Malatesta & Montefeltro” e il nuovo “Palas di Rimini” hanno apportato rispettivamente al turismo culturale e a quello congressuale in Riviera.
 
Nella rosa delle 3 località più richieste  sono da segnalare inoltre Riccione con un 18% e Milano Marittima con un 16,5% di contatti ricevuti, indice chiaro del fatto che sono le località che investono a 360° nell'offerta turistica fatta di eventi e qualità dei servizi a differenziarsi ed ottenere tutt’oggi le preferenze dei turisti italiani e stranieri.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hotel in Riviera Romagnola: bilancio della stagione estiva 2012 secondo Info Alberghi srl

RiminiToday è in caricamento