San Marino e Montefeltro, primo passo verso pacchetti turistici integrati

Mercoledì alla sala convegni della Locanda Antiche Macine a Santarcangelo di Romagna, si è svolta la presentazione del progetto promo-commerciale 2012 delle Valli Romagnole

Mercoledì alla sala convegni della Locanda Antiche Macine a Santarcangelo di Romagna, si è svolta la presentazione del progetto promo-commerciale 2012 delle Valli Romagnole. Sono state illustrate le iniziative per la promozione delle Valli, del territorio dei Malatesta e Montefeltro, e delle attività commerciali turistiche che hanno aderito al Club di prodotto “Castelli e Valli Romagnole” che, coordinato da CNA Commercio e Turismo e in stretta sinergia con la Provincia di Rimini e la Repubblica di San Marino, punta allo sviluppo turistico delle Valli Romagnole e dei suoi operatori.

L’incontro rappresenta anche il primo passo verso la costituzione di pacchetti integrati di cui faranno parte le offerte del Montefeltro e quelle di San Marino e predisposti dall’Agenzia MAVE. “I dati positivi ottenuti da Riviera di Rimini anche per il 2011 sia con riferimento al mercato italiano che straniero, sono il risultato di azioni frutto di scelte strategiche fondate su operazioni non generaliste, rivolte a target e segmenti precisi e in forte sinergia tra attori pubblici e privati - dichiara l’Assessore provinciale al Turismo Fabio Galli -. Sull’entroterra, in particolare, i segnali sono buoni: testimoniano l’interesse di mercati storici e importanti verso una vacanza non esclusivamente balneare, ma ricca di storia, identità, scoperte artistiche, naturali e gastronomiche. Il lavoro che abbiamo iniziato per la valorizzazione dell’entroterra sta funzionando bene. Ma siamo solo agli inizi, dobbiamo insistere e continuare: i collegamenti dall’aeroporto Fellini sono ovviamente una opportunità da sfruttare, soprattutto in un ottica di destagionalizzazione;  l’intraprendenza dei nostri operatori privati e la nostra capacità di adattarci rapidamente al cambiare delle condizioni di mercato, grazie alla poliedricità e alla dinamicità del nostro sistema di offerta, fanno sì che la strada da perseguire sia di continuare ad investire in questa direzione, creando sinergie ed evitando sterili ed inutili sovrapposizioni tra tutti gli attori, pubblici e privati, della filiera turistica.”

Il Consorzio Castelli e Valli Romagnole nasce nel 2008 e vanta di essere il primo e l’unico club di prodotto della provincia di Rimini iscritto all’Unione Appennino e Verde. Comprende strutture turistiche della Valconca e della Valmarecchia con l’obiettivo di promuoversi e promuovere il territorio delle valli della Provincia di Rimini. “L’incontro di oggi nasce perché – afferma Arianna Staccoli, Presidente del Club di Prodotto Castelli e Valli Romagnole - il collaborare insieme permette di proporre un’ampia, diversificata e forse unica offerta al turista che ama trascorrere le proprie vacanze all’insegna della cultura, della natura, dello sport e dell’enogastronomia. Noi crediamo che l’esistenza di tutto ciò sia dovuta non solo alla nostra buona volontà ed alla nostra opera, ma anche all’aiuto di investimenti interni ed in modo principale esterni e solo attraverso questa sinergia tutto questo potrà avere delle forti/positive risposte future”.

Erano presenti il Sindaco di Santarcangelo Mauro Morri, l’Assessore al Turismo Simona Berardi e l’Assessore al Turismo della Provincia di Rimini, Fabio Galli che ha presentato il progetto “Malatesta e Montefeltro”, il funzionario di CNA Commercio e Turismo Antonio Cuccolo. La chiusura dei lavori è stata condotta da Vito Testaj coordinatore del Dipartimento Turismo della Rep. di San Marino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Coronavirus, nuovo decreto fino al 5 marzo: divieto di ricevere più di due persone in casa

Torna su
RiminiToday è in caricamento