Sciopero alla Azienda Croce Italia: "Comportamento anti-sindacale"

Martedì si è svolto lo sciopero 24 ore promosso da FILT CGIL - FIT CISL - UGL della Provincia di Rimini dei lavoratori dell'Azienda Croce Italia Marche

Martedì si è svolto lo sciopero 24 ore promosso da FILT CGIL – FIT CISL – UGL della Provincia di Rimini dei lavoratori dell'Azienda Croce Italia Marche. Sciopero che ha visto la partecipazione massiccia di tutti i lavoratori, secondo quanto riferito dai sindacati stessi.

Lavoratrici e lavoratori che garantiscono “Servizi Essenziali” al cittadino (trasporto degli emodializzati, 118 ecc.) che “da 15 mesi non ricevono regolarmente gli stipendi e il pagamento del salario accessorio nonostante accordi sottoscritti, con la mediazione della Prefettura”, lamentano i referenti sindacali. “Lavoratrici e lavoratori che chiedono solamente il rispetto dei propri diritti – scrivono - e la possibilità di avere maggiore serenità nello svolgere questo delicato e importante lavoro”.

FILT CGIL – FIT CISL – UGL della Provincia di Rimini fanno notare che “anche questa volta i dirigenti dell'Azienda Croce Italia Marche hanno attuato comportamenti atti a ledere il diritto allo sciopero e da noi ritenuti “antisindacali”,   sostituendo il personale in sciopero con altro personale di fuori regione (Marche e Lazio). E anche questa volta, i lavoratori con spirito di correttezza e di responsabilità non hanno opposto il muro contro muro”.

I sindacati fanno presente di “aver dato mandato ai propri uffici legali per intraprendere tutte le azioni necessarie a tutela di un diritto di sciopero sancito dalla Costituzione e garantito dalle leggi e CCNL vigenti in particolar modo per verificare se sia stato leso l'interesse collettivo”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento