Continua l'espansione all'estero di Scrigno: firmato accordo con Leroy Merlin

Tale accordo dovrebbe consentire di portare il fatturato francese dell'azienda riminese oltre i 25 milioni di euro. È la prima volta che Scrigno entra nel canale DIY (FaidaTe)

La riminese Scrigno, specializzata nella produzione e commercializzazione di controtelai per porte e finestre scorrevoli a scomparsa, dopo aver rinnovato l'accordo triennale con il colosso Saint-Gobain, continua a rafforzarsi in Francia. Il Gruppo di Santarcangelo di Romagna apre il 2015 entrando da protagonista nel canale FaidaTe con la definizione di un accordo con la regina di questo settore, la francese Leroy Merlin, che ha sul territorio ben 120 punti vendita.

Tale accordo dovrebbe consentire di portare il fatturato francese dell'azienda riminese oltre i 25 milioni di euro. È la prima volta che Scrigno entra nel canale DIY (FaidaTe), e lo fa entrando dalla porta principale, da marca leader, gestendo attentamente quale parte della gamma destinata al canale e mantenendo un posizionamento coerente con la politica distributiva “storica” nel Paese.

Scrigno sta puntando molto sull'espansione all'estero, conquistando nuovi mercati, e il 2015 sarà l'anno dell'incremento della quota di export anche grazie alla piena operatività della nuova struttura marketing/commerciale. Regno Unito, Marocco, Belgio ed Austria sono i principali Paesi dove Scrigno sta rinnovando la propria struttura e la propria offerta; nel medio periodo la stima è di arrivare, in questi Paesi, ad un fatturato complessivo di circa 4 milioni di euro.

Il mercato italiano, nonostante la crisi del comparto edile, ha visto per Scrigno importanti segnali di ripresa grazie a due fattori: gli incentivi fiscali che hanno rimesso in moto le ristrutturazioni (oggi rappresentano circa il 70% degli investimenti complessivi) e la qualità assoluta offerta. L'azienda riminese ha vinto anche la dura lotta alle imitazioni. Scrigno, infatti, appartenendo a quella cerchia ristretta di aziende in cui il brand identifica la tipologia del prodotto, è da sempre impegnata a proteggere l’identità del proprio marchio dal rischio volgarizzazione.

Il 2014 si è chiuso in positivo: un incremento del 2% nel numero di pezzi venduti, un fatturato di 62 milioni di euro e un Ebitda di 8,5 milioni. Il mercato che ha dato più soddisfazioni è la Spagna, dove Scrigno ha conquistato una posizione da leader grazie ad un incremento prossimo al 20%. Per il 2015 il management ambisce a raggiungere un fatturato complessivo di 65 milioni di Euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento