menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pasticceria e Italia, binomio vincente: due under 23 campioni del mondo

Il Sigep, il salone del dolciario artigianale più importante al mondo a Rimini Fiera, ha assegnato domenica sera i titoli di "campioni del mondo di pasticceria, categoria Juniores (under 23)"

Il Sigep, il salone del dolciario artigianale più importante al mondo a Rimini Fiera, ha assegnato domenica sera i titoli di "campioni del mondo di pasticceria, categoria Juniores (under 23)". I vincitori sono Gianluca Forino, 22enne di Roma e Davide Verga, 21enne di Caviate (CO), che hanno sbaragliato la concorrenza dei colleghi provenienti da Brasile, Taiwan, Australia, Giappone, Singapore, Svizzera, Sud Corea, Nuova Zelanda e Francia.

Verga lavora nella pasticceria di famiglia a Caviate in provincia di Como; mentre Forino lavora in una pasticceria a Roma. Per l’Italia è una conferma: la competizione è biennale e anche nel 2011 vinsero gli italiani. Al secondo posto s’è classificato il Giappone con Tomohiro Tabata e Narutoshi Nambu; al terzo posto Singapore con Nee Way Ang Jaysline e Seet Hwe Leng. Il tema del campionato era 'Il circo del futuro' ed ogni squadra era rappresentata, oltre che dai due pasticceri, dall'allenatore che faceva parte della giuria internazionale.

Le prove prevedevano la realizzazione di una scultura in zucchero e di una in cioccolato, di una torta al cioccolato e di uno stecco gelato al gusto Dulce de Leche e glassato al cioccolato, tre praline, un dessert al bicchiere a base di crema pasticcera e frutta. La giuria internazionale, presieduta da Gianluca Fusto (allenatore della squadra vincente nel 2011) era composta da Iginio Massari (presidente d'Onore), Stephan Klein, Paco Torreblanca ed Eliseo Tonti.

I due trionfatori hanno ammesso che il capolavoro di domenica è frutto di un allenamento durato dieci mesi: "Nel corso delle giornate il lavoro è andato avanti bene e senza particolari intoppi". Forino e Verga hanno ammesso che c'era un po' di tensione perchè il livello è altissimo: "nuove scuole di pasticceria si affacciano alla ribalta e abbiamo visto ottimi lavori. Siamo ovviamente felici”. La squadra italiana si è fatta onore ottenendo anche i premi speciali per le migliori praline di cioccolato, il miglior tronchetto di cioccolato, la miglior scultura di zucchero e la miglior scultura al cioccolato.

Per la terza volta è Francesco Sanapo il campione italiano di caffetteria. Salentino di nascita e fiorentino di adozione, ha sbaragliato i 20 semifinalisti. Sanapo, responsabile Master Bar per la Caffé Corsini, torrefazione di Arezzo, rappresenterà l'Italia al prossimo Wbc (World Barista Championship), campionato mondiale di caffé che si terrà in Australia, a Melbourne, dal 23 al 26 maggio prossimo, mai vinto da un italiano. Sanapo ha conquistato il titolo per la terza volta preparando 4 caffé espressi, 4 cappuccini e 4 bevande analcoliche a base di caffé in 15 minuti. Ha utilizzato una miscela di caffé provenienti dal Costa Rica, da lui stesso selezionati in uno degli ultimi viaggi nei Paesi d'origine del caffé.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento