Social Media Strategies: oltre 1.600 partecipanti al più grande evento formativo italiano per imprese e professionisti

L’evento, giunto alla 7a edizione e realizzato da Search On Education, ha offerto due giornate dedicate alla formazione delle imprese e dei professionisti dei social network e del web marketing. Sul palco della Sala Plenaria, spazio a confronti sull’utilizzo responsabile dei social media, agli interventi degli autori di Lercio.it e del comico Paolo Migone

Si è chiusa al Palacongressi di Rimini con oltre 1.600 partecipanti la 7a edizione del Social Media Strategies, il più grande evento formativo italiano dedicato ai social network e al web marketing – organizzato da Search On Education - business unit di Search On Media Group.

Durante la due giorni social media manager, marketers, blogger, freelance e rappresentanti di aziende hanno tracciato il proprio percorso formativo all’interno delle 4 sale tematiche in programma - Advertising, Analisi, Brand Strategy e Creatività - e al contributo di più di 60 speaker esperti del settore.

Il format e il programma di questa 7a edizione sono stati costruiti appositamente per concentrare l’evento sulla formazione di imprese e professionisti sulle strategie di marketing e dei social media.
Un’esperienza formativa trasversale e fortemente orientata ai temi, agli strumenti e alle piattaforme che compongono il mondo dei Social Media e del marketing digitale, con cui tutte le imprese hanno necessità di interfacciarsi.
L’attenzione è stata posta sulle strategie di promozione degli e-commerce, su personal branding, social advertising, video e audio marketing, influencer marketing e sulle più importanti novità relative ai principali social: da Facebook a Instagram passando per Linkedin, Youtube, Twitter e Tik Tok.

Ampio spazio anche a workshop operativi e a case study riguardanti grandi aziende come GODaddy, Mini e BMW, Tuttoscuola, Giro d’Italia, Enel Energia, Fatture in Cloud e Cotral S.p.a.

Non sono mancate inoltre occasioni di business grazie all’Area Espositiva con gli stand di aziende del mondo digital come Hoepli, Dario Flaccovio Editore, PostPickr, Host.it, Green Click Media, Ergonet, Polimeni.Legal, Stickermule.

I TEMI E GLI INTERVENTI DELLA SALA PLENARIA

La Sala Plenaria ha ospitato un percorso completo sulle strategie di marketing digitale: Marco Quadrella (COO Area Consulting di Search On Media Group) ha parlato dell’importanza del measurement plan, Paolo Iabichino ha posto l’attenzione sulla creatività e le logiche di responsabilità delle imprese, mentre Augusto Rasori e Andrea Sesta (i fondatori di Lercio.it) hanno trattato il tema della satira legata al content.
Giorgio Taverniti (Community Manager Search On Media Group) ha poi parlato del futuro dei social network, Giorgio Soffiato (Marketing Arena Spa) ha posto l’attenzione sulle strategie di content marketing e Gabriele Benedetti (Web Marketing Expert in Search On Media Group), ha curato una panoramica dettagliata riguardante l’advertising mix. Sul palco principale anche lo sketch di Paolo Migone, che in chiave ironica ha parlato dell’impatto della tecnologia e dei social nelle relazioni tra le persone.

All’interno del programma dell’evento, inoltre, spazio al tema dell’utilizzo responsabile dei social network grazie a interventi e confronti sull’impatto che questi canali hanno sulla quotidianità delle persone, nel bene e nel male: Internet e i social network indubbiamente offrono molte occasioni positive, ma qual è il “fallimento dei social”? Violenza e terrorismo. Ma se c'è violenza, non possiamo credere sia un problema di internet; siamo noi a dover offrire risposte, più che reazioni” spiega Giorgio Taverniti, Community Manager di Search On Media Group.

"Non possiamo delegare la risoluzione dei problemi all’intelligenza artificiale. Dobbiamo prenderci le nostre responsabilità, sia come parte del sistema, sia come essere umani" ha aggiunto Cosmano Lombardo - CEO e Founder di Search On Media Group - riferendosi al nesso tra tecnologia e responsabilità sociale.
“L’intelligenza artificiale e la robotica possono arrivare a modificare aspetti quale la genetica e la linea valoriale dell’essere umano: mai in passato ciò è accaduto. Neanche invenzioni rivoluzionarie come Internet, la ruota, il fuoco sono arrivate a tanto. Di conseguenza, oggi più che mai, è fondamentale utilizzare internet, i social e le nuove tecnologie in modo responsabile per direzionare gli sviluppi di questa rivoluzione in atto in modo sempre più utile per la costruzione del futuro”.

“Questa due giorni rientra all’interno del percorso di diffusione della conoscenza del digitale avviato in Italia anni fa e che oggi permette di riunire aziende, esperti ed appassionati del mondo digital. Ad oggi abbiamo contribuito alla formazione di oltre 350.000 tra aziende e professionisti; continueremo a promuovere la cultura e la conoscenza del digitale in maniera diffusa per sostenere una crescita virtuosa e sostenibile del ‘Sistema Paese’” ha dichiarato Cosmano Lombardo dal palco della Sala Plenaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • La gelosia e i maltrattamenti dietro il feroce pestaggio di Sant'Andrea in Besanigo

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

Torna su
RiminiToday è in caricamento