Sabato, 25 Settembre 2021
Economia

Sospiro di sollievo per il turismo riminese: dati positivi, ma resta l'incognita Green pass

Pesano però le assenze di russi e statunitensi. Positive anche le tendenze per agosto: quasi otto hotel su 10 prevedono un'occupazione pari o maggiore rispetto al 2020

Arrivano "segnali decisamente positivi" per l'andamento della stagione turistica a luglio da parte degli albergatori di Rimini. A sondarne l'umore è la Visitrimini e la "stragrande maggioranza" dei 108 hotel intervistati registra per luglio un'occupazione pari o superiore allo stesso mese 2020 e per oltre un terzo di strutture addirittura in linea con luglio 2019. Dati, dunque, "davvero positivi, che fanno tirare un sospiro di sollievo al turismo riminese".

Anche per quanto riguarda gli stranieri. Più nel dettaglio del sondaggio, infatti, il 78% rileva presenze straniere tra gli ospiti. Per il 44% gli ospiti non italiani sono presenti in misura inferiore al 15% del totale, mentre per il 34% rappresentano più del 15% del totale. Pesano però le assenze di russi e statunitensi. Positive anche le tendenze per agosto: quasi otto hotel su 10 prevedono un'occupazione pari o maggiore rispetto al 2020. Si tratta di previsioni, precisa Visitrimini, fatte sulla scorta delle prenotazioni ricevute a oggi e quindi "ancora migliorabili, anche se gli albergatori non escludono che un'eventuale introduzione del Green Pass per le strutture ricettive possa deludere le loro aspettative". (fonte Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospiro di sollievo per il turismo riminese: dati positivi, ma resta l'incognita Green pass

RiminiToday è in caricamento