Economia

Tari, il Comune di Riccione posticipa le scadenze del 2021

L'assessore al Bilancio, Luigi Santi: "Stiamo procedendo in maniera sistematica ad alleviare quanto possibile la pressione su imprese e famiglie"

Anche quest'anno la Giunta del Comune di Riccione ha deliberato per nuove scadenze posticipate della Tari, la prima rata è stata fissata al 30 settembre (50% dell'importo), la seconda rata al 30 novembre (restate 50%). "Preso atto che l'emergenza sanitaria in corso ha avuto ricadute negative non solo sulle attività produttive e turistiche, ma anche sulle famiglie e sull'intero tessuto socio-economico, abbiamo deciso che la Tari dovrà essere ancora rimandata - ha detto l'assessore al Bilancio, Luigi Santi -. Stiamo procedendo in maniera sistematica ad alleviare quanto possibile la pressione su imprese e famiglie e per la tassa sui rifiuti abbiamo applicato il massimo posticipo possibile". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tari, il Comune di Riccione posticipa le scadenze del 2021

RiminiToday è in caricamento