menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turismo, ecco VisitRomagna: una rete d'imprese che gestisce l'accoglienza in Riviera

E' stato sottoscritto giovedì scorso lo studio notarile Dello Russo Andrea di Cervia il Contratto di Rete tra le società che gestiscono gli Uffici di Informazione e Accoglienza Turistica della Costa Romagnola

E' stato sottoscritto giovedì scorso lo studio notarile Dello Russo Andrea di Cervia il Contratto di Rete tra le società che gestiscono gli Uffici di Informazione e Accoglienza Turistica della Costa Romagnola. La sede è negli uffici di Cervia Turismo: il presidente è Gianluca Bagnara, presidente di Cervia Turismo, mentre il vicepresidente è Ivan Gambaccini, presidente di Rimini Reservation. Le 6 società che, in questa prima fase, hanno aderito all'iniziativa sono: Ravenna Incoming  Convention & Visitors bureau, Cervia Turismo srl, Gesturist Cesenatico SpA, Turismhotels soc.coop. Bellaria Igea Marina, Rimini Reservation srl, Promhotels soc.coop. Riccione

Le società, con diverse compagini sociali miste, pubbliche e private si occupano per i rispettivi ambiti territoriali di incoming  turistico, di assistenza e informazione turistica e  sono impegnate nella fornitura e nella gestione di servizi di comunicazione, di promozione, di prenotazione e di commercializzazione turistica per enti , imprese e operatori del settore. Tutte queste società gestiscono gli Uffici di Informazione e Accoglienza Turistica nei territori dei Comuni di loro competenza che, con diverse modalità amministrative, sono stati a queste assegnate.

"Alla fine della stagione 2007 abbiamo dato vita ad una serie di incontri e di confronti fra tutte queste realtà similari  per confrontarci e capire meglio come rispondere alle diverse problematiche - affermano Bagnara e Gambaccini -. Per fare alcuni esempi, questi incontri che poi sono diventati strumenti di lavoro, ci sono serviti per perfezionare la piattaforma software ed adottare tutti le medesime procedure,
discutere delle quote di adesione degli alberghi, delle convenzioni, della percentuale di intermediazione, delle caparre, della gestione contabile,  della raccolta dei dati statistici, dei sistemi telefonici ed informatici, della gestione dei prodotti di magazzino. Abbiamo costruito insieme un rapporto con il portale regionale VISIT Emilia Romagna, fornendo ad esso la base associativa che gli mancava".

"Abbiamo costituito Gruppi di Acquisto informale per la biglietteria dei parchi, cercando di ottimizzare i rapporti commerciali - continuano -. Tutte le località sono in rete con la possibilità da parte degli addetti di effettuare prenotazioni  in tutte le località, se richieste,  con il risultato di poter comparare una serie di dati quali-quantitativi  sensibili: arrivi, presenze, fatturati, periodo di permanenza, prezzo medio, tutto questo in tempo reale.

Concludono: "Con il contratto di rete intendiamo continuare a collaborare nei seguenti ambiti: formazione e aggiornamento professionale nel settore del turismo (dipendenti, accademia accoglienza, io info:iat diffuso); servizi di incoming turistico; fornitori (gruppo di acquisto); e Information Technology".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragedia in A14: auto piomba su un gruppo di operai, automobilista perde la vita

  • Cronaca

    Renata Tosi lancia l'endorsement: "Sì a Rimini capitale della cultura 2024"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento