Economia

Un 2021 difficile per l'intero settore al centro dell'analisi Coldiretti

Cresce nel mondo la richiesta di cibi salutistici, ma si traccia un bilancio dell'ultimo anno alle prese con i cambiamenti climatici

Al Macfrut di Rimini si parlerà della situazione nel comparto ortfrutta in Italia. Un quadro che Coldiretti Emilia Romagna ha analizzato nello studio “2021, l’anno nero della frutta Made in Italy”.

"Il 2021 - spiega in una nota l'associazione di rappresentanza - sarà ricordato come l’anno nero per l’ortofrutta italiana colpita dagli effetti del meteo impazzito a causa dei cambiamenti climatici fra gelo, grandine, bombe d’acqua, tempeste di vento e siccità che hanno devastano campi, serre e raccolti danneggiando, proprio mentre cresce nel mondo la richiesta di cibi salutistici, la voce più importante dell’export agroalimentare Made in Italy. Una situazione drammatica che colpisce produttori e consumatori con un pesante impatto sull’economia, il lavoro e il territorio".

L'analisi di Coldiretti sarà presentata martedì prossimo 7 settembre nel padiglione B5 postazione 075 di Riminifiera, a partire dalle ore 10. Si parlerà anche delle strategie per salvare un settore determinante per l’economia, la salute e l’ambiente, con l’emergenza Covid che spinge la svolta green nei consumi.

Nel pomeriggio poi l’incontro “Ortofrutta: dall’emergenza alla ripartenza” alle ore 15.30 presso la Sala Neri del Rimini Expo center con la partecipazione del presidente della Coldiretti Ettore Prandini, l’intervento del ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli, con la presenza di Nicola Bertinelli, presidente di Coldiretti Emilia Romagna, di Paolo Bruni, Presidente CSO (Centro servizi ortofrutticoli), di Francesco Avanzini , Direttore generale Conad, Marco Salvi Presidente di Fruitimprese e Alessio Mammi, assessore all’agricoltura della regione Emilia Romagna. Nel corso dell’incontro verrà sottoscritto il protocollo fra Coldiretti, l’Autorità portuale di Ravenna, la Regione Emilia Romagna e il Comune di Ravenna su logistica e trasporti per potenziare gli scambi commerciali dell’agroalimentare Made in Italy. Al taglio del nastro del salone della frutta e verdura Made in Italy sarà presente il presidente della Coldiretti Ettore Prandini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 2021 difficile per l'intero settore al centro dell'analisi Coldiretti

RiminiToday è in caricamento