menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Unindustria Rimini incontra il premier Renzi: "Sviluppare le piccole medio-imprese"

Maggioli, a nome degli industriali, facendo un'analisi del situazione si è soffermato sul quadro nazionale e su quello locale con un focus della provincia in cui ha evidenziato i punti di forza dell'area e le strategie che sono state messe in atto per la crescita

Al Meeting di Rimini, il presidente di Unindustria Rimini Paolo Maggioli, insieme ad alcuni rappresentanti del Consiglio Direttivo dell'Associazione, hanno incontrato il premier Matteo Renzi. Sono stati affrontati temi importanti  come il lavoro e l'economia con focus sul territorio di Rimini. Maggioli, a nome degli industriali, facendo un'analisi del situazione si è soffermato sul quadro nazionale e su quello locale con un focus della provincia in cui ha evidenziato i punti di forza dell'area e le strategie che sono state messe in atto per la crescita.

"Sono molto onorato di incontrarla - ha detto Maggioli in apertura dell'incontro - e mi sento in dovere di sostenerla in questo sforzo di modernizzazione dell’Italia riconoscendo che in questi mesi di governo ha fatto un gran lavoro per favorire un nuovo di ciclo di sviluppo. non voglio dilungarmi su tutte le riforme che lei ha già portato avanti, ma mi limito a condividere l’'apprezzamento gia’ espresso dal presidente nazionale Squinzi, sottolineando quelle riforme attuate in tema di semplificazione in campo costituzionale, della pubblica amministrazione e del lavoro (Jobs Act)".

Molti i temi trattati dagli industriali: dalla semplificazione della pubblica amministrazione  alla riduzione della tassazione per rilanciare i consumi interni, dalla necessità di favorire l'internazionalizzazione, al finanziamento delle opere pubbliche per fare ripartire l'edilizia. Parlando del territorio, Maggioli ha evidenziato come Rimini sia "nella condizione vantaggiosa di avere due formidabili motori per lo sviluppo: turismo e manifatturiero. Questi due comparti agiscono per quanto possibile in sinergia e riteniamo che, nonostante Rimini sia riconosciuto soprattutto come citta’ turistica, nel nostro territorio ci siano anche importanti realtà’ aziendali come ad esempio nei settori moda, metalmeccanico, informatica, servizi e alimentare, il cui contributo al PIL supera quello dato dal turismo".

"Riteniamo e auspichiamo che il governo da lei presieduto continui ad avere a cuore lo sviluppo specialmente delle PMI che sono l’asse portante dell’economia del nostro territorio e non faccia mancare tutte le iniziative di semplificazione a sostegno dell’export, dell’internazionalizzazione e della ricerca mettendo a disposizione le risorse indispensabili. Rimini sta facendo un grande sforzo per attuare un nuovo paridgma di crescita secondo uno sviluppo eco-sostenibile in cui l'attenzione all'ambiente e’ al centro del focus delle attivita' delle amministrazioni locali", ha proseguito Maggioli.

"Queste ultime hanno saputo adottare uno strumento strategico partito dall’ambito del Comune di Rimini ed ora esteso a tutta la Provincia. Noi siamo convinti che se quanto previsto da questo piano riuscira' a trovare concrete attuazioni sostenibili, non solo da un punto ambientale ma anche economico, si potra' aprire una nuova fase di crescita del nostro territorio", ha concluso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento