Vola l'agricoltura biologica, il settore in continua espansione

Le aziende agricole e di zootecnia in chiave bio arrivano a superare il 10% del totale del territorio

Il settore agricoltura del territorio Romagna – Forlì-Cesena e Rimini genera il 2,4% del valore aggiunto totale (dato Tagliacarne 2017), si compone di poco più di 9.000 imprese attive (il 12,7% del totale) e impiega 17mila addetti (dato ISTAT 2018); nonostante le difficoltà strutturali e congiunturali riscontrate, tra le specializzazioni produttive trasversali al settore merita particolare attenzione quella delle produzioni biologiche sia per la rilevanza sia per i risultati. I dati relativi all’agricoltura biologica, resi disponibili dal Servizio Agricoltura sostenibile della Regione Emilia-Romagna ed elaborati dall’Ufficio Informazione economica della Camera di commercio della Romagna per l’Osservatorio economico, registrano, infatti, risultati positivi.

Al 31/12/2018 in provincia di Rimini sono presenti 245 aziende agricole biologiche, considerando i Produttori agricoli, pari al 4,8% del totale regionale; nel confronto con le altre province emiliano-romagnole, Rimini si piazza all’ultimo posto. La superficie agricola utilizzata (SAU) ammonta a7.551 Ha, il 4,8% dell’Emilia-Romagna; il 76,2% della SAU è destinata ad uso “seminativo”, riguardante cioè tutte le colture annuali (cereali da granella, colture industriali, colture orticole) in rotazione con le foraggere anche pluriennali. Le imprese agricole biologiche, poi, dedite anche all’allevamento di almeno una specie animale con il metodo biologico sono il 20,4% (50 unità su 245).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rispetto al 2017 le aziende agricole biologiche provinciali sono aumentate del 10,9%, variazione inferiore a quella regionale (+14,1%), e la SAU biologica è cresciuta del 14,2% (in regione: +17,1%); la zootecnia biologica, dal canto suo, è incrementata del 13,6% (Emilia-Romagna: +5,5%). Aumenti che si registrano anche nel medio periodo (rispetto al 2013): +47,6% per le aziende, +31,0% per la SAU e +11,1% per la zootecnia. Da sottolinearel’incidenza percentuale delle imprese biologiche, sul totale di quelle agricole, che passa dal 6,0% nel 2013 all’8,8% nel 2017 e al 9,8% nel 2018.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento