Domenica, 21 Luglio 2024
Eventi San Giovanni in Marignano

Mercatini, spettacoli di magia, ristoranti a tema e tanto altro: torna la "Notte delle Streghe"

L'edizione 2024 sarà dedicata ai viaggi nel tempo, ai riti antichi che si fanno nuovi, al passato che ritorna, al ciclo delle stagioni, tra l’attesa e la sorpresa, ma anche al tempo sospeso dell’arte e del teatro.

L’evento “La Notte delle Streghe” segna con puntualità, dal 1988, l’inizio dell’estate nella Riviera Romagnola ed ogni anno viene salutata con entusiasmo dalle migliaia di visitatori che la scelgono per l’alchimia del mercatino, con i suoi prodotti artigianali, le essenze, i gusti, i manufatti e gli unguenti a base di erbe, ma anche la magia delle scenografie, l’incanto degli spettacoli e le tante animazioni che colorano i vicoli del centro,  e le specialità tradizionali proposte da ristoranti e stands. L’evento è anche l’occasione per salutare l’arrivo dell’estate recuperando riti e folclore che dialogano con la tradizione popolare romagnola delle celebrazioni per il Solstizio e per San Giovanni, che culminano con il tradizionale ed evocativo “Rogo” che si svolge ogni anno alla mezzanotte dell’ultima serata.

Molta strada è stata fatta negli oltre 30 anni di storia dell’evento ed oggi La Notte delle Streghe rappresenta il principale biglietto da visita di San Giovanni in Marignano ed il principale investimento in promozione territoriale, in grado di unire l’intera comunità verso una festa che non è di alcuni, ma di tutti. Una manifestazione con dei numeri impressionanti: circa 20 compagnie di artisti italiani ed internazionali per oltre 70 repliche, 100 animazioni, 50 artigiani, oltre 20 associazioni coinvolte e tantissime collaborazioni, oltre 300 volontari impegnati per 31.000 mq di superficie espositiva e circa 100 operatori commerciali tra sede mobile e fissa (circa 70 espositori ed oltre 30 attività economiche). Anche quest’anno si è scelto di confermare l’ingresso libero: si tratta infatti di uno dei pochi eventi gratuiti della zona, una scelta ben precisa per renderlo veramente per tutti e per permettere alle famiglie, ma anche ai turisti di fruirlo al meglio.

“La Notte delle Streghe” è un evento davvero comunitario e artigianale, alla cui realizzazione partecipa il paese tutto nella realizzazione di allestimenti, vetrine e nell’ideazione di scenografie ed animazioni, che si fa internazionale grazie alla grande e variegata partecipazione sia di artisti che visitatori di provenienze differenti. Ogni anno, infatti, sulla base del tema, il paese viene allestito in maniera tematica e trasformato in un borgo stregato. La scenografa Giada Morri, con la collaborazione del personale comunale, riadatta le scenografie esistenti e realizza nuovi elementi con l’obiettivo di creare magia in ogni vicolo: scope bianche, mascheroni in resina, volti, cornici e carrozzoni sono gli elementi identitari che accompagnano questa manifestazione fin dalle prime edizioni. Quest’anno il tempo elemento fondante sarà rappresentato da tanti orologi e spirali che racconteranno il passaggio da una dimensione all’altra, in inesauribile scambio tra passato, presente e futuro.

L'edizione 2024 sarà dedicata ai viaggi nel tempo, ai riti antichi che si fanno nuovi, al passato che ritorna, al ciclo delle stagioni, tra l’attesa e la sorpresa, ma anche al tempo sospeso dell’arte e del teatro.
Nei giorni de “La Notte delle Streghe” le persone si ritrovano immerse in atmosfere uniche che fanno riscoprire il passato e le tradizioni che hanno forgiato questi luoghi e le storie che qui si tramandano.
Ci si ritrova come a viaggiare nel tempo grazie al lavoro di scenografi, associazioni, volontari e tutti coloro che nell’evento animano il borgo.
Il gruppo Grafite che cura la comunicazione dell’evento ha già cominciato a raccontare le magie della manifestazione, ma La Notte delle Streghe va vissuta appieno, in tutte le sue anime!

Impedibili gli spettacoli a cura di L’Ufficio Incredibile: dalle meraviglie degli spettacoli tra teatro di figura, con il Cromosauro, per passare al Duo Laos di danza acrobatica e tango, senza dimenticare fuoco, equilibrismo, bolle di sapone, clownerie, l’attesissimo Duo Tobarich, la musica delle Wunder Tandem… gli spettatori potranno contare su tantissime anteprime internazionali capaci di viaggiare dentro e fuori dal tempo.

Imperdibili dei passaggi al Locus Locorum, al Sybillarum, al Regno di Fuori, al teatro A. Massari senza dimenticare le 12 ore, camminamento scenico in alveo a cura di Teatro Cinquequattrini per scoprire e riscoprire riti e tradizioni della Romagna contadina, dall’acqua di San Giovanni, alle storie delle streghe, ai racconti popolari.

La novità di questa edizione è inoltre la creazione di un nuovo spazio: una zona giochi, collocata tra Regno di Fuori e Locus Locorum, con i giochi del passato e del presente e del futuro, così da intercettare giovani e appassionati e coinvolgerli nella magica atmosfera delle notti stregate.

Si potrà giocare con i giochi in legno, tentare il tiro con l’arco, provare giochi in scatola, giochi di ruolo e giochi 3D, e divertirsi tra passato e presente.

In questa edizione il desiderio è aumentare il coinvolgimento dei visitatori, anche al rogo finale. Si tratta di un momento simbolico nel quale lasciare andare alle fiamme le negatività per propiziare salute e benessere. Quest’anno si è dunque scelto di fare partecipare i visitatori: durante tutte le sere della festa chi vorrà potrà lasciare in punti stabiliti i propri pensieri da affidare alle fiamme del rogo dell’ultima serata. In questo modo La Notte delle Streghe offrirà un augurio di benessere, prosperità e gioia dagli artisti, dai volontari e dai marignanesi, con la partecipazione di tutti!

La Notte delle Streghe
San Giovanni in Marignano
Dal 19 al 23 giugno
Dal tramonto a notte fonda
Ingresso libero

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercatini, spettacoli di magia, ristoranti a tema e tanto altro: torna la "Notte delle Streghe"
RiminiToday è in caricamento